Gp Australia, qualifiche: dominio Brawn GP

28 marzo 2009 12:03 Scritto da: Redazione

L’avevamo anticipato, in fondo. La Brawn GP ha dominato l’intera sessione di qualifiche del Gran Premio d’Australia, lasciando solo le briciole agli avversari. E’ stata una sessione molto particolare, ma sono emersi dati particolari che vogliamo condividere con voi.

Innanzi tutto, ecco la griglia di partenza di domani.

Pos  Pilota      Team                      Q1        Q2        Q3      Giri
 1.  Button      Brawn-Mercedes        (B) 1:25.211  1:24.855  1:26.202 19
 2.  Barrichello Brawn-Mercedes        (B) 1:25.006  1:24.783  1:26.505 21
 3.  Vettel      Red Bull-Renault      (B) 1:25.938  1:25.121  1:26.830 21
 4.  Kubica      BMW-Sauber            (B) 1:25.922  1:25.152  1:26.914 19
 5.  Rosberg     Williams-Toyota       (B) 1:25.846  1:25.123  1:26.973 21
 6.  Glock       Toyota                (B) 1:25.499  1:25.281  1:26.975 19
 7.  Massa       Ferrari               (B) 1:25.844  1:25.319  1:27.033 21
 8.  Trulli      Toyota                (B) 1:26.194  1:25.265  1:27.127 20
 9.  Raikkonen   Ferrari               (B) 1:25.899  1:25.380  1:27.163 21
10.  Webber      Red Bull-Renault      (B) 1:25.427  1:25.241  1:27.246 20
11.  Heidfeld    BMW-Sauber            (B) 1:25.827  1:25.504           14
12.  Alonso      Renault               (B) 1:26.026  1:25.605           12
13.  Nakajima    Williams-Toyota       (B) 1:26.074  1:25.607           16
14.  Kovalainen  McLaren-Mercedes      (B) 1:26.184  1:25.726           15
15.  Hamilton    McLaren-Mercedes      (B) 1:26.454  no time             5
16.  Buemi       Toro Rosso-Ferrari    (B) 1:26.503                     10
17.  Piquet      Renault               (B) 1:26.598                     12
18.  Fisichella  Force India-Mercedes  (B) 1:26.677                     10
19.  Sutil       Force India-Mercedes  (B) 1:26.742                      9
20.  Bourdais    Toro Rosso-Ferrari    (B) 1:26.964                     10

Cosa è emerso da queste qualifiche? Secondo noi un dato importantissimo, che va oltre la faccenda dei diffusori illegali. Ma andiamo con ordine e cominciamo proprio ad analizzare le prestazioni della Brawn motorizzata Mercedes. Dobbiamo prendere atto che si tratta di una vettura innovativa e ben realizzata e se va così veloce non è solo frutto del diffusore con il tunnel. Tutto il pacchetto aerodinamico e tecnico sembra lavorare perfettamente, meglio di chiunque altro.

La Ferrari è indietro. Anche di questo dobbiamo essere consapevoli e non possiamo prendercela con chi è considerato illegale. Gli altri hanno lavorato meglio per il momento e i risultati si sono visti in questa prima sessione. Sappiamo che è ancora troppo presto per trarre conclusioni, ma il fatto che Vettel e Kubica che non hanno il Kers e non hanno neppure quel famoso estrattore, ci sono rimasti davanti. La Ferrari è al livello della Toyota. Quest’ultima pensiamo non saprà sfruttare al meglio quest’occasione, andando magari a punti ma niente di più.

La McLaren Mercedes è messa peggio di tutte. Quella che fino all’anno scorso era una vettura super competitiva, adesso è un trattore che si scassa dopo appena qualche giro. Il cambio di Hamilton ha avuto un problema subito dopo la Q1 (tra l’altro era quindicesimo) e non ha disputato la Q2. Domani in gara partirà ultimo per aver sostituito proprio il cambio che dovrebbe durare quattro gare. Della serie, cominciamo bene.Vedere in griglia due McLaren in 14esima e 15esima posizione, ci fa capire che a Woking qualche fotocopiatrice di ultima generazione non ha funzionato… 😀

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!