Alonso: “La Ferrari, l’apice della mia carriera”

22 dicembre 2009 13:16 Scritto da: Davide Reinato

Il due volte campione del mondo, Fernando Alonso, ha ammesso che l’arrivo in Ferrari rappresenta il momento migliore della sua carriera. Seppur sotto contratto con Renault fino al 31 dicembre di quest’anno, dal 1 gennaio 2010 sarà finalmente un pilota di Maranello.

Dopo la parentesi nera in McLaren e altri due anni deludenti alla Renault, Fernando Alonso è deciso a tornare a vincere. Andrà a sostituire Kimi Raikkonen e correrà insieme a Felipe Massa. Due piloti latini nello stesso team: tanta passione, ma chissà quanta rivalità. L’unica cosa positiva in questo senso è che in Ferrari non c’è spazio per l’individualismo. Entrambi i piloti sanno che devono correre per il Cavallino Rampante e la collaborazione per rinascere dopo un 2009 disastroso è fondamentale. In questo senso, Alonso è una pedina importantissima per il rilancio del Team di Maranello. E’ un trascinatore, uno che sa prendere in mano la squadra e motivarla al punto giusto… anche usando metodi particolari.

Ricordiamo con interesse il suo anno in McLaren, poiché venne fuori che Alonso, pur di motivare i suoi meccanici a fare meglio di quelli di Hamilton, li pagava 1.000 euro ciascuno in più se avessero raggiunto l’obiettivo. Insomma, lo spagnolo è tosto e ci sa fare.

E ieri, durante un evento nelle Asturie, Alonso si è lasciato andare ai sentimentalismi, dichiarando di essere contentissimo per la sua nuova avventura:

“Sono davvero impaziente per l’arrivo del nuovo anno. Sto per entrare nella squadra migliore al mondo: la Ferrari! E a questo punto, posso dire di averr raggiunto l’apice della mia carriera. In questo momento mi sento come non mi sono mai sentito prima. Penso di essere al mio miglior momento come pilota e come persona”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!