Windsor: “La USGPE sarà sulla griglia in Bahrain”

22 dicembre 2009 22:02 Scritto da: Davide Reinato

Proprio qualche giorno fa, pubblicavamo su queste pagine il post intitolato “USGPE storia di un team fantasma” che ripercorre le tappe della squadra tutta americana conosciuta come USF1, ma poi ribattezzata United States Grand Prix Engineering, ossia USGPE.

Proprio oggi è tornato a parlare uno dei fondatori e promotori del team americano, Peter Windsor, che insiste sul fatto che le voci secondo le quali la USGPE non sarebbe in grado di poter partecipare al campionato nel 2010 sono totalmente infondate. E non lo pensiamo di certo solo noi, ma anche Bernie Ecclestone ha sollevato dubbi sulla squadra americana. Evidentemente, l’opinione del supremo nano malefico della F1 ha destato parecchio nervosismo nella nuova squadra, tanto che oggi Windsor ha voluto chiarire ancora un volta la questione.

“Sono estremamente sorpreso dai dubbi di Mr. Ecclestone riguardo il nostro progetto. Io dico, invece, che siamo in buona forma. Tutto sta andando bene e ci aspettiamo grandi cose per il 2010. Abbiamo finito la progettazione del telaio e adesso siamo nelle mani di Cosworth che dovrà completare l’opera. Non abbiamo una data precisa per presentare l’auto al pubblico e per questo non abbiamo ancora firmato con nessun pilota al momento. A Tal proposito, stiamo cercando di trovare i due migliori piloti sul mercato, ma ripeto, non c’è fretta.”

Ora, non è per voler fare i pignoli ad ogni costo, ma il fatto che Windsor insista sul fatto che “non c’è fretta” a me puzza un po’. Secondo le indiscrezioni che girano in rete, la vettura potrebbe essere pronta al debutto già per i test di febbraio e in quel caso vedremo chi ci sarà al volante, dato che per fine gennaio al massimo i piloti dovrebbero essere annunciati.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!