Stefan GP, nuovo team in arrivo dalla Serbia

29 dicembre 2009 17:09 Scritto da: Davide Reinato

Non avete mai sentito nominare la StefanGP? Non è un grosso problema, dato che fino ad ora c’è veramente poco di concreto. In estrema sintesi, però, vogliamo farvi conoscere la storia di questo team che potrebbe addirittura correre nel 2010 se qualcuna delle nuove squadre non fosse in grado di prendere parte al mondiale che parte a marzo.

Il personaggio: Zoran Stefanovich.
Si tratta di un ricco imprenditore Serbo che provò a rilevare già la Lola nel 1997, ma senza successo. Ora ci riprova con la Toyota che, come sappiamo, ha deciso di abbandonare la Formula 1 nel 2009 con effetto immediato, licenziando qualcosa come 500 dipendenti della sede di Colonia. Il sogno di Stefanovich è comprare il progetto della vettura Toyota 2010 e portarlo sulla griglia di partenza del Bahrain con nome e piloti propri.

Il cavillo burocratico.
Un esponente della FIA che si occupa di queste situazioni ci ha spiegato che Stefanovich non può comprare l’iscrizione della Toyota e partecipare al campionato, specie ora che la Sauber ha il tredicesimo posto assicurato. Per essere valida l’iscrizione, la Toyota dovrebbe vendere a Stefanovich tutto il team di formula 1, altrimenti non ci sarà nulla da fare.

Quando si dice, la speranza è l’ultima a morire.
Nonostante la FIA abbia chiarito che Stefan GP non sarà sulla griglia per il 2010, il suo ideatore Zoran Stefanovich non demorde. Qualche giorno fa ha infatti dichiarato che se quest’anno non riuscirà ad iscriversi in campionato non sarà un problema e sfrutterà questa situazione a proprio vantaggio. Non avendo firmato il patto della concordia, Stefan GP avrebbe modo di fare test con la TF110 in giro per il mondo e prepararsi per la stagione 2011.

“Il nostro piano A è quello di entrare in F1 nel 2010, il piano B è quello di entrare nel 2011 ma l’anno prossimo testeremo la macchina e alcuni piloti.Abbiamo già i piloti, ma non li annunceremo. Se non saremo tra gli iscritti del 2010, l’anno prossimo testeremo la macchina tutto l’anno, il più che possiamo. Noi non abbiamo siglato il patto della concordia e quindi potremo testare tanti piloti su tanti tracciati. Abbiamo tutti i soldi che ci servono, al momento non è questo il problema. Il problema è l’iscrizione e noi non sveleremo altri dettagli finchè non ci sarà un annuncio ufficiale. Abbiamo fermato la nostra causa legale contro la FIA, ora adotteremo un altro approccio. Abbiamo deciso di muoverci in questa “nuova” direzione”

I test saranno finanziati dai giovani piloti.
Il furbetto di Stefanovich ha capito, insomma, che nel 2010 sarà impossibile esserci ma che potrà passare quest’anno a fare test. Per finanziare parte dei test, la StefanGP permetterà a giovani piloti con sponsor a seguito di pagare per provare una Formula 1. I piani ufficiali verranno svelati a fine gennaio.

Perché sarebbe un bene per la F1…
Attualmente, quella parte d’Europa è abbastanza scoperta e il solo evento legato alla F1 è il Gran Premio di Ungheria. In Serbia in questo momento vi sono aziende ricchissime che per anni hanno avuto un largo monopolio in certi settori e, dunque, sarebbe plausibile un loro ingresso in F1 come finanziatori. Un grande circolo di denaro che potrebbe dare altro vigore ad una disciplina che attualmente, costa troppo e rende poco.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!