Briatore vince il ricorso contro la FIA

5 gennaio 2010 17:59 Scritto da: Davide Reinato

Qualcuno aveva ancora qualche dubbio? Briatore no di certo, era convinto che il crash gate di Singapore 2008 era solo la scusa esatta per buttarlo fuori dalla F1. Così ha reagito di astuzia, non a mezzo stampa ma semplicemente portando la FIA davanti ad un vero tribunale… che gli ha dato ragione.

Flavio Briatore ha vinto la causa che ha indetto direttamente presso il Tribunale delle Grandi Istanze di Parigi, contro la decisione della FIA di radiarlo a vita dalla Formula 1 e da tutti gli altri sport a motore. Secondo il tribunale, ma anche secondo logica umana, la sentenza della FIA dello scorso 21 settembre era illegittima ed irregolare. Così il tribunale ha ordinato ai dirigenti della Federazione di notificare la sentenza a tutti i suoi membri in particolare ai 13 team iscritti al campionato del mondo di Formula 1, pena una sanzione finanziaria di 10.000 euro per ogni giorno di ritardo nella comunicazione.

A Briatore non spetterà però quel milione di euro chiesto come risarcimento, ma solo 15 mila dollari.

E’ probabile che la Federazione Internazionale dell’Automobile si appelli alla sentenza, ma sta di fatto che il pastrocchio di Max Mosley era sotto gli occhi di tutti ma si continuava ancora a negarlo. Quel 21 settembre, la FIA ha condannato Briatore senza un briciolo di prova schiacciante, se non qualcosa raccolta qui e la a suon di promesse di grazia (vedi Piquet). Sembra che, per ora, giustizia è stata fatta.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!