Vale vola in Ferrari… e stacca il tempone

21 gennaio 2010 18:44 Scritto da: Diego Mandolfo

L’attesa ha pagato. Nel suo secondo giorno di test Ferrari a Barcellona, Valentino ha atteso che si diradasse la nebbia, che si asciugasse la pista e poi ha spinto per più di 70 giri, staccando un 1’21”88 di tutto rispetto. Si chiude quindi positivamente questa sesta esperienza alla guida di una monoposto Ferrari per il nove volte Campione del Mondo delle due ruote, Valentino Rossi.

Anche ieri poco di fatto durante la mattinata, a causa della scarsa aderenza della pista. Oggi ancora una lunga fase di studio, a causa anche della fitta nebbia, durante la prima metà di questo secondo giorno di test al Montmelò, poi in pista. Prima della pausa pranzo Rossi ha effettuato un buon numero di giri con pneumatici intermedi, utili ad asciugare la pista e a prendere di nuovo confidenza con vettura e traiettorie. Alti i tempi in questa prima fase. Tutta un’altra musica dopo mezzogiorno, quando l’F2008 del Dipartimento F1 Clienti è stata equipaggiata con le slick. La foschia si è diradata, la pista si è asciugata, e Valentino a cominciato a spingere (come fa sapere gazzetta.it).

L’obiettivo era battere il miglior tempo di ieri (fissato in 1’25”2). Detto fatto: 1’21”88. Nei 74 giri completati Valentino è quindi, addirittura, andato vicino alla Pole di Kimi Raikkonen che nel 2008  staccò un 1’21”813, alla guida della stessa vettura ma con gli pneumatici che si utilizzavano due anni fa, non slick ma scanalati, quindi meno performanti di quelli utilizzati oggi dal Dottore.

Nel pomeriggio è poi arrivato in pista Felipe Massa, che proseguirà il lavoro domani, sempre con la vettura Clienti del 2008. Sarà una giornata di test per ritrovare la confidenza con la pista, con la velocità e con il mezzo, dopo il lungo stop dovuto all’infortunio della scorsa stagione.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!