McLaren, da Whitmarsh fiducia per auto e piloti

25 gennaio 2010 17:27 Scritto da: Diego Mandolfo

La McLaren comincia a puntare sul suo piatto, a pochi giorni dalla presentazione della nuova MP4-25, che sarà svelata nella sede principale della Vodafone UK, venerdì prossimo a Newbury.
A Woking si dicono sicuri che la nuova vettura potrà confermare e raggiungere gli obiettivi e le ambizioni per questa stagione, facendo tesoro degli errori che hanno caratterizzato l’inizio di quella scorsa.
Sono errori che non saranno ripetuti –assicura il Team Principal, Martin Whitmarsh-, ora siamo molto soddisfatti del modo in cui è proceduto lo sviluppo della macchina, di come progettisti ed ingegneri hanno affrontato l’approccio alla nuova vettura”.

Sarà certamente un’auto fortemente caratterizzata dalle novità regolamentari, come afferma lo stesso Whitmarsh, ma questi si dice certo che comunque (nonostante le restrizioni regolamentari) il nuovo progetto consente numerose soluzioni per poter rendere competitivo il mezzo e farlo adattare alle condizioni di ogni impegno del campionato.
Non si sbilancia poi Whitmarsh sulle reali possibilità che avrebbe la McLaren di essere uno dei team pretendenti al titolo. “Troppo presto per dirlo –taglia corto colui che ereditò la gestione del team da Ron Dennis-, ma sono molto soddisfatto ed orgoglioso del lavoro che abbiamo fatto per lo sviluppo della macchina, e molto fiducioso per la sua resa”.

Adesso non resta che attendere il primo test di febbraio, il cui programma, come conferma Whitmarsh, ha subito delle importanti modifiche dopo che il tester ufficiale McLaren, Pedro De La Rosa ha firmato per la Sauber. Sarebbe stato lui il primo a guidare la nuova MP4-25 a Valencia, adesso si deciderà chi comincerà al suo posto, tra Lewis e Jenson.
Poi il Responsabile della scuderia britannica si è soffermato sul prossimo sviluppo della vettura e sui rapporti fra i due piloti del team: Jenson Button e Lewis Hamilton.
Come negli anni precedenti, anche quest’anno introdurremo alcuni aggiornamenti alla macchina, durante le ultime sessioni di test pre-campionato. Quella sarà la versione definitiva dall’auto che correrà la gara d’apertura del campionato. Sono fiducioso anche per la partnership tra Button ed Hamilton, il loro rapporto sarà stabile e reciprocamente produttivo e utile. Nessuno di loro è diventato campione del mondo semplicemente guidando al massimo, ma entrambi sono sempre stati responsabili della crescita e dello sviluppo delle rispettive squadre, riuscendo a sfruttare le capacità di tecnici ed ingegneri. Questo è il tipo di approccio che vogliamo qui quest’anno. Sia Lewis che Jenson sanno quanto combattuta sarà la questa nuova stagione, ed entrambe sanno quanto la collaborazione reciproca possa essere fondamentale per il successo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!