Alonso e Massa entusiasti della nuova F10

28 gennaio 2010 12:22 Scritto da: Davide Reinato

Durante la presentazione di questa mattina, Felipe Massa e Fernando Alonso si sono detti entusiasti della nuova Ferrari F10, la 56esima monoposto che parteciperà al mondiale 2010 di Formula 1. Entrambi i piloti hanno le idee chiare su come affrontare questa stagione: lavorare al meglio senza dimenticare che si corre per la squadra e non per se stessi.

Ad aprire la presentazione ci pensa il Team Principal della Scuderia Ferrari Marlboro. Cosciente del fatto che molti lo sottovalutano, Stefano Domenicali è quieto ma al tempo stesso motivato. Sa di avere sulle spalle una grossa responsabilità, ma è conscio del fatto che la compattezza di questa Scuderia può fare la differenza.

“La prossima stagione rappresenta una svolta per il futuro. Abbiamo due nuovi piloti, benvenuto a Fernando Alonso, due volte campione del mondo. Arriva con noi al momento giusto con la voglia di far bene rinsaldando il concetto di squadra. Abbiamo un nuovo Felipe Massa, dopo la stagione drammatica con l’incidente in Ungheria. Felipe ha tutto per dimostrare il pilota che è, che è stato campione del mondo per pochi secondi. Vuole riprendere il cammino che aveva interrotto in quel rettilineo in Ungheria. Siamo l’unico costruttore che fa tutto a Maranello. I programmi ci vedranno in pista a partire da lunedì a Valencia con Felipe. Il test proseguirà altri due giorni con Fernando Alonso e successivamente ci saranno Jerez e Barcellona. La vettura di lunedì sarà diversa rispetto a quella della prima gara, ma questo fa parte dell’evoluzione e degli sviluppi che porteremo avanti. Sarà un compito difficile ma ci assumiamo tutte le responsabilità. Grazie a tutta la squadra Ferrari”.

Fernando Alonso è arrivato in Ferrari dopo un periodo certamente non felice per lui. L’aver vinto due mondiali con la Renault lo aveva proiettato nell’olimpo dei piloti, ma è bastato un anno nero in McLaren a rovinargli la corsa verso il terzo titolo. Più che un anno “nero”, era un anno mulatto… il suo problema era Hamilton e l’attaccamento al giovane debuttante da parte di McLaren, che di fatto ha fermato Fernando dalla conquista del terzo titolo consecutivo. Tornare alla Renault era l’unica soluzione possibile, ma già tutti sapevano che sarebbe stata una cosa temporanea: la Ferrari era già in pole position per fare spazio al pilota delle Asturie.

“Oggi è la prima volta per me, la prima presentazione con la Ferrari.oglio ringraziare tutto il team perche’ hanno lavorato davvero duramente negli ultimi mesi per creare questo sogno, questa nuova macchina, e voglio ringraziare sponsor e partner per aver lavorato duramente e con molta passione”.

Discorso a parte per Felipe Massa, che è stato presentato come “il nuovo Felipe” visto che viene fuori da un anno tormentato. L’incidente accorso al pilota brasiliano in Ungheria poteva cambiare il corso della storia di questo giovane brasiliano, che pochi mesi dopo è diventato papà. Un mix di emozioni troppo forti da digerire in un attimo: prima la morte sfiorata, poi la vittoria della vita con il regalo più grande: un figlio. Felipe sa bene che questa potrebbe essere una stagione più dura del previsto, ma non si scoraggia. Durante la presentazione di questa mattina, con una voce tremante dall’emozione, ha ringraziato tutti lanciandosi poi nelle tradizionali frasi di rito:

“E’ una presentazione molto speciale, dopo un anno difficile e dopo l’incidente in Ungheria. Sono veramente felice e orgoglioso, non ho mai avuto una voglia così grande. Spero che questa monoposto sia competitiva per lottare al top e si possa puntare al titolo”

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!