Differenze tra McLaren MP4-25 e Ferrari F10

30 gennaio 2010 00:27 Scritto da: Davide Reinato

Abbiamo avuto la possibilità di esaminare due monoposto che sulla carta si contenderanno le vittorie in Formula 1: la McLaren e la Ferrari. In particolare, abbiamo due vetture che sono un gioiello della tecnica e dell’aerodinamica. Seppur siano vetture in configurazione “lancio” e avranno un grande sviluppo da qui fino a metà marzo, possiamo già fare un paragone interessante che apre anche scenari grigi sui regolamenti.

Sarà proprio l’aerodinamica il vero grande problema di quest’anno. Aldo Costa è stato chiarissimo oggi, sollevando dubbi sulla regolarità di questo diffussore con il doppio profilo. Sia Ferrari che McLaren hanno coperto per benino i loro diffusori durante le presentazioni, e addirittura quest’anno gli elementi della discordia potrebbero evolversi fino ad avere ben 3 profili. Il problema potrebbe essere reale, perché come teme la Ferrari, qualcuno andrà oltre il limite consentito rifiugiandosi in qualche zona d’ombra del regolamento.

Intanto, la McLaren di questa mattina si è svelata come una vettura rivoluzionaria. Basta guardarla per capire che non ha niente da condividere con la monoposto del 2009: molto più lunga e aggressiva, è frutto di un progetto partito completamente da zero. E le dichiarazioni degli uomini McLaren fanno paura: “Vedrete che abbiamo prodotto una incarnazione piuttosto estrema del diffusore, ma non saremo soli. Crediamo che potreste vedere alcune soluzioni piuttosto estreme sulle monoposto dei nostri avversari”.

Se diamo un’occhiata alla foto che abbiamo inserito sopra, noterete una grande differenza tra le due vetture. Partiamo dal basso e diamo un’occhiata all’ala anteriore, con profili nettamente diversi. Stesso discorso per quanto riguarda l’attacco delle sospensioni e il disegno della pance laterali, molto più scavate sulla Ferrari. Mettendo le monoposto a confronto, noterete che la McLaren ha scelto un passo più lungo, che si aggira tra i 15 e i 20 centimetri in più rispetto all’anno scorso. Questo cambia anche la disposizione dei pesi, più accentrata rispetto a quanto visto sulla F10. Gli scarichi della McLaren puntano molto più indietro e per la prima volta soffiano lateralmente anziché verso l’alto.

Due vetture completamente diverse ma entrambe valide sulla carta. Solo la pista potrà dare il verdetto che tutti aspettiamo e l’antipasto lo avremo già il 1 febbraio per i test di Valencia.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!