La Virgin ammette di avere ancora problemi

21 febbraio 2010 17:27 Scritto da: Davide Reinato

Il direttore tecnico della Virgin Racing, Nick Wirth, non può far altro che affrontare la situazione ed ammettere il ritardo tecnico accumulato in queste prime prove a Jerez. I continui problemi idraulici accusati da Di Grassi e Glock non hanno dato modo al neonato team inglese di completare il programma di test.

I test finali di Barcellona della prossima settimana dovevano essere incentrati su prove aerodinamiche, ma il ritardo accumulato farà in modo che queste prove salteranno, perché adesso i tecnici sono impegnati nel risolvere i problemi di affidbilità.

“Il problema è di natura idraulica. Abbiamo capito quale è stato il problema e aspettiamo ora di ricevere le nuove parti da provare a Barcellona per risolvere completamente questo guasto. Detto questo, dobbiamo ora concentrarci sull’affidabilità, per poi introdurre un nuovo step aerodinamico già in Bharein.

Comunque una nota positiva c’è. Nonostante questi problemi, abbiamo completato un sacco di lavoro di preparazione in vista della gara e comunque è gratificante vedere che la macchina ha un buon potenziale, considerando che abbiamo sempre girato con un discreto quantitativo di carburante: i nostri giri non sono stati realizzati con poco carburante, quindi rimaniamo molto ottimisti per la nostra prima stagione”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!