Preseason 2010: McLaren MP4-25

2 marzo 2010 15:36 Scritto da: Davide Reinato

Mancano appena due settimane all’inizio del mondiale 2010 di Formula 1 e in questi giorni che ci dividono dalla prima gara del mondiale, abbiamo programmato di analizzare ogni singolo team che parteciperà quest’anno. Cominciamo proprio dalla McLaren MP4-25 di Hamilton e Button, che è apparsa la più forte negli ultimi test di Barcellona.

La monoposto – La MP4-25 è senza dubbio una vettura rivoluzionaria e basta già guardarla anche da lontano per accorgersi che è una vettura completamente diversa della precedente. Quando negli scorsi test sono apparsi i tubi Pitot, ossia i sensori aerodinamici, nelle ali posteriori, a qualcuno è venuto il dubbio che i problemi che si erano presentati all’inizio del 2009 potessero ripetersi. Invece, la Mp4-25 ha dimostrato di essere veloce sia sul passo gara che in condizioni da qualifica, mettendosi lì davanti come pretendente al titolo 2010.

I piloti – Di certo Lewis Hamilton parte avvantaggiato rispetto al nuovo compagno di squadra Button. L’angolo-caraibico è praticamente in famiglia ed è notoriamente più “coccolato” rispetto ai compagni di squadra che ha avuto fino ad ora. L’arrivo del campione del mondo in carica Jenson Button rappresenta un’arma a doppio taglio. Da una parte, si può puntare sue due piloti campioni del mondo, il che già di suo sembra dare sicurezza, dall’altra si potrebbe creare una sorta di situazione simile al 2007, con due polli nello stesso pollaio che si scannano a vicenda. Di certo, però, tra i due vediamo molto bene Hamilton e in affanno Button, che quest’anno si giocherà praticamente la carriera. E’ quest’anno che dovrà dimostrare di essere un pilota forte, perché questa situazione non sarà facile da gestire.

Punti forti – La McLaren ha dimostrato in queste ultime stagioni di poter recuperare un eventuale svantaggio sviluppando la vettura meglio di chiunque altro. Si pensi all’anno scorso, quando la MP4-24 divenne una delle peggiori vetture in pista nelle prime corse e poi, con uno sviluppo forsennato, divenne anche la macchina da battere in gara sul finire del campionato. I test fin’ora effettuati hanno reso noto che la McLaren sarà comunque una delle vetture da battere e si giocherà il mondiale. Insieme alla Ferrari, è la squadra più organizzata del mondiale e non è un caso se Button ha voluto lasciare la Brawn-Mercedes per arrivare a Woking.

Punti deboli – Di certo gli ultimi tre anni non sono stati molto positivi per l’immagine della McLaren. Non è per tirare in ballo cose ormai passate, ma si pensi alla spy-story e la debacle in Ungheria del 2007, la vittoria negata a Hamilton a Spa nel 2008 o la storia della safety car a Melbourne nel 2009, per capire che la gestione del team non è spesso molto precisa. Molti di questi episodi sono anche imputabili alle diatribe personali di Mosley e Dennis, ma ora che i due non ci sono più, forse potremmo avere meno problemi del genere da quest’anno. Tra i punti di debolezza vorremmo anche citare il controverso rapporto con la Mercedes, con la quale vi è comunque uno stato di “separati in casa”. Lo si è sempre notato, specie l’anno scorso, con i motorhome divisi come se fossero due entità diverse. Da quest’anno, la McLaren è un semplice cliente così come la Force India… chissà se cambierà qualcosa.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!