Preseason 2010: Mercedes W01

3 marzo 2010 12:44 Scritto da: Davide Reinato

Nel 1950 la squadra ufficiale Mercedes dominava le scene del motorsport. Cinquantanni dopo il ritiro dalle scene in veste di team ufficiale, torna in Formula 1 la Mercedes che ha acquistato la squadra campione del mondo, ossia la BrawnGP, ex Honda, ex BAR, ex Tyrrel! I tedeschi sembrano avere le idee chiare: puntare al titolo mondiale, ma non sarà così semplice perché la concorrenza è spietata.

La monoposto – La Mercedes W01 è stata presentata per la prima volta il 25 gennaio a Stoccarda, quando in realtà fu presentata solo la livrea e i piloti, dato che il ritorno di un certo Michael Schumacher aveva praticamente monopolizzato le scene. Dieter Zetsche, presidente di Mercedes, alla presentazione disse: “Siamo una nuova squadra e ci sarà bisogno di tempo”.
Ma nei test effettuati a febbraio, abbiamo avuto modo di vedere che la Mercedes sarà nel gruppo delle quattro squadre che si giocheranno il mondiale 2010, seppur forse in leggero ritardo nei confronti di McLaren, Ferrari e Red Bull.
Nonostante questo piccolo ritardo, in Mercedes sembrano abbastanza tranquilli e l’arma segreta delle frecce d’argento potrebbe essere un super diffusore che vedremo solamente nelle prove libere del Gran Premio di Bahrain.

I piloti – Nico Rosberg non immaginava che Michael Schumacher sarebbe stato il suo compagno di squadra. Nico aveva l’opportunità di suonarle a Nick Heidfeld, che sarebbe stato l’altro pilota designato, oggi solo test driver. Peccato che il sette volte campione del mondo sia voluto tornare in pista con l’amico Ross Brawn e per Rosberg sono iniziati i problemi, perché non sarà facile da gestire. Perché, diciamocelo, Michael sarà stato anche tre anni fuori dai giochi, ma il manico è sempre quello, nonostante l’età non sia più quella di prima.

Punti forti – Basta dire Michael Schumacher, Ross Brawn e Mercedes. Stiamo parlando dei migliori in Formula 1 e il duo Brawn-Schumy ha fatto strage di vittorie ai tempi della Ferrari. Insieme, quei due possono fare cose veramente straordinarie, grazie al genio tattico di Brawn e la forza di Schumacher nell’attuare quanto richiesto dal muretto.

Punti deboli – Sulla carta sembra un progetto vincente, ma non è detto che lo squadrone tedesco riesca a vincere il campionato. Michael Schumacher potrebbe anche cedere alle pressioni di Vettel, Alonso o Hamilton. Riuscirà il tedesco a puntare all’ottavo titolo in carriera?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!