Red Bull, Pit stop sotto i due secondi?

7 marzo 2010 20:16 Scritto da: Davide Reinato

L’auto che arriva ai box e non appena si ferma, viene “aggredita” da diciotto uomini in totale, ognuno dei quali ha un compito ben definito. Non c’è il tempo di pensare, bisogna svuotare la mente e agire. I pit-stop sono diventati parte della Formula 1 moderna e nel 2010, torneranno ad essere come diciassette anni fa, ossia senza rabbocco di carburante.

Ora che i meccanici ai box devono solo cambiare gli pneumatici, i team sono pronti a tutto pur di guadagnare tempo prezioso in pista. Pensavamo che tutto si sarebbe risolto con pitstop fattibili anche sotto i tre secondi, già di suo un ottimo tempo, eppure c’è qualcuno che sembra voler essere ancora più veloce, quasi al limite dei tempi di reazione umana.

Stiamo parlando della Red Bull, che sarebbe in grado di cambiare gomme in 1,8 secondi. Gli addetti al cambio gomme si  sono allenati già dallo scorso 4 novembre per poter far fronte alla novità del 2010, allenandosi insieme a dei campioni olimpici per Buckinghamshire. Tuttavia, 1,8 secondi saranno intesi solo per il cambio gomme, ma considerato i tempi di uscita, dovremmo comunque attestarci in 3,2 secondi di media.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!