La FIA dichiara legale l’ala McLaren

11 marzo 2010 18:36 Scritto da: Andrea Facchinetti

La discussa ala posteriore della nuova McLaren Mp4-25 ha passato questo pomeriggio i test di validità della FIA. Il team inglese potrà così correre in Bahrain senza incorrere in sanzioni. Si chiude così la prima polemica tecnica stagionale. Intanto la FIA annuncia di aver riaperto le selezioni per il 13° posto nel 2011.

“TRUCCHETTO GENIALE” – Dopo le proteste di Red Bull e Ferrari sull’ala posteriore della McLaren, il team di Button e Hamilton aveva invitato la FIA ad un nuovo controllo. Si, un altro. Infatti il team inglese, in fase di realizzazione della Mp4-25, si era già rivolto alla FIA per chiedere la legalità del progetto e la federazione aveva dato l’ok. La McLaren si era comunque portata in Bahrain un altro tipo di ala posteriore per sicurezza. Un addetto FIA, dopo i controlli odierni, avrebbe dichiarato che l’ala incriminata è un “semplice ma geniale trucchetto”. L’ala infatti permetterebbe alla vettura di guadagnare anche 6 Km/h in rettilineo.

13° POSTO – La FIA, dopo aver escluso la US per il 2010, annuncia di aver riaperto le iscrizioni per l’anno prossimo. Questo significa che non solo il team americano è candidato ad un posto in F1 nel 2011. Tra i possibili interessati al 13° posto, quasi certe le candidature di Lola, Epsilon Euskadi, della solita Prodrive e della N.Techology. Non è ancora chiaro il programma della Stefan GP. Nakajima ha dichiarato di non sapere che farà nel 2010. Infine la FIA ha oggi confermato la superlicenza a Karun Chandock.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!