Red Bull: novità in vista dell’Australia

18 marzo 2010 11:52 Scritto da: Davide Reinato

La Red Bull Racing ha fatto sapere che i problemi di Vettel in Bharain non coinvolgevano lo scarico, ma il problema sembra essere stata una candela che non funzionava a dovere, dimezzando di fatto la potenza del motore Renault della RB6. Questo tipo di problema non ha danneggiato in nessun modo il motore, tanto che Sebastian Vettel avrà proprio lo stesso propulsore anche in Australia, dove la prossima settimana si correrà il secondo round della stagione.

A proposito di motori, è interessante riprendere le dichiarazioni di Helmut Marko, secondo il quale la Mercedes non ha voluto fornire i propri motori alla Red Bull per semplice paura di perdere. Il consulente della divisione motorsport di Red Bull ha fatto capire che il vero problema è stato questo, non il limite imposto dalla FIA, secondo il quale un motorista non può fornire più di tre team. Addirittura, Marko pensa che l’ex BrawnGP e la McLaren avessero posto un veto sulla possibile collaborazione.

Tornando invece alle novità in vista dell’Australia, Mark Webber disporrà di un nuovo telaio che dovrebbe permettere all’idolo di casa di recuperare qualche decimo prezioso per lottare per la vittoria nella corsa di casa. Di certo, Mark è sotto pressione anche dalla presunte voci di un arrivo di Raikkonen nel 2011 al suo posto. Per il momento sono solo speculazioni, ma se l’australiano non dimostra il proprio potenziale, chissà che la cosa non diventi realtà.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!