Renault: ottenuto il permesso per modifica ai motori

20 marzo 2010 12:05 Scritto da: Davide Reinato

La Renault ha ottenuto il permesso dalla Federazione per apportare delle modifiche ai propri motori, consentendo un miglioramento per quanto riguarda l’affidabilità delle proprie unità. Nonostante il team francese, che fornisce i motori anche alla Red Bull, aveva chiesto di poter allineare la potenza delle sua unità a quelle di Mercedes e Ferrari, le uniche modifiche apportate sono state di carattere tecnico mirato proprio alla durata del motore.

Christian Horner, team principal della Red Bull, ha accolto positivamente la notizia ma si dice ancora non soddisfatto, in quanto il congelamento dei motori corrisponde anche al congelamento degli svantaggi di un certo team nei confronti di un’altro.

“Credo che il problema principale sia che venga consentito lo sviluppo dei motori. Deve esserci una sorta di equilibrio, altrimenti si arriverà a vedere vincere solamente vetture motorizzate Mercedes e questo non è buono per la Formula 1, perché gli altri produttori potrebbero decidere di uscire dal circus”.

E’ comunque normale che in questo momento la FIA ha deciso di non consentire modifiche che aumentino le prestazioni, anche perché non sembrano esserci elementi sufficienti per una valutazione oggettiva delle differenze di potenza tra un motore e l’altro. Alcune delle modifiche richieste dalla Renault sono state, infatti, respinte perché avrebbero contribuito a migliorare i consumi delle unità, dando un buon vantaggio in termini di prestazioni considerando che da quest’anno mancano i rifornimenti in gara.

Alla fine, il motorista francese ha ottenuto il permesso di modificare i motori per migliorarne l’affidabilità, ovviamente sotto stretto controllo dei tecnici della FIA.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!