Lotus punta alla top five entro il 2013

30 marzo 2010 19:20 Scritto da: Davide Reinato

Piccole squadre crescono. La Lotus si appresta a correre questo weekend il Gran Premio di casa, dato che il prestigioso marchio inglese corre grazie alla Proton e ad un gruppo di investitori malesi, tra cui Tony Fernandes, il boss di AirAsia. Proprio il team principal della nuova Lotus si è prefissato come obiettivo quello di portare il verde “british” nella top five della Formula 1 entro il 2013.

Quando l’anno scorso, di questi tempi, si presentò l’iscrizione per la stagione 2010, Tony Fernandes disse di voler portare in pista la monoposto migliore tra i nuovi arrivati. E, seppur al momento siano state disputate solo due gare, è quello che ha fatto. In confronto a HRT e Virgin, la Lotus ha indubbiamente la vettura migliore, nonostante l’aerodinamica della T127 non sia poi un granché efficiente.

“Dopo il Bahrain, ho avuto l’idea di calcolare che entro tre stagioni, saremo in grado di scalare la classifica. Già dall’anno prossimo, vogliamo lottare costantemente per essere tra i primi dieci. Quest’anno abbiamo una vettura che è nata più pesante, con radiatori sbagliati e altri errori che ci condizioneranno durante la stagione, ma penso che possiamo recuperare adesso.

Sul passo di gara non siamo così lontani. Heikki ha dato più volte fastidio a Hulkenberg, quindi perché non pensare di poter recuperare e lottare con Sauber, Williams, Renault e Toro Rosso. Nei prossimi tre anni succederanno diverse cose in questo sport, quindi per noi sarà più facile risalire la china. Non siamo qui solo per passione, ma anche per il business. E non investiresti questi soldi se poi non ci stai dentro per un lungo periodo”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!