McLaren nelle retrovie al GP di Malesia

3 aprile 2010 13:21 Scritto da: Davide Reinato

Insieme alla Ferrari, il team McLaren ha oggi sfoggiato una strategia incomprensibile nelle qualifiche del Gp di Malesia. Gli uomini di Woking hanno atteso troppo a lungo ai box, uscendo quando era ormai tardi, con la pista troppo bagnata per ripetere i tempi degli altri. Hamilton non è riuscito a migliorare il proprio tempo, mentre Button e finito nella ghiaia e pur qualificandosi per la Q2, non ha poi potuto prenderne parte.

Lewis Hamilton: “Siamo partiti un po’ troppo tardi, ma siamo usciti insieme a tutti gli altri top team, siamo stati sfortunati. Sono cose che succedono. Siamo stati i più veloci in tutto il weekend ma è andata male, cosa possiamo farci? Ma domani ci metterò il cuore, oggi è solo stata una giornata storta. Domani sarà dura, ma farò del mio meglio”.

Jenson Button: “Abbiamo interpretato male la situazione, pensavamo non piovesse più e abbiamo atteso, ma poi abbiamo capito che era la scelta sbagliata. A quel punto era ormai tardi. Il mio primo giro con le intermedie è andato bene, ma poi è arrivato l’aquaplaning e non ho potuto fare nulla. Mi sono insabbiato. Spero di non aver danneggiato nulla, perché sono rimasto nella ghiaia a lungo con il motore in moto per cercare di uscirne, ma non è stato possibile. E’ stato deludente, una sessione strana”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!