Talento Alguersuari: spettacolo e risultati!

6 aprile 2010 09:08 Scritto da: Antonino Rendina

La Toro Rosso, seconda squadra italiana del Circus, ha conquistato in Malesia i primi punti della stagione schiodandosi dalle zone più basse della classifica grazie al 9° posto di Jaime Alguersari. Il pilota catalano nelle ultime due gare ha dimostrato grandi potenzialità e dato che ha soltanto 20 anni è facile prevedere un futuro roseo per il ragazzo.

Buttato nella mischia dal team di Faenza a metà 2009, per sostituire il deludente Bourdais, Alguersari ha faticato non poco a capire la Formula 1; 5 ritiri su 8 gare e qualche incidente di troppo avevano fatto sorgere qualche dubbio sulle qualità di Jaime.

Il gruppo Red Bull che come talent scout ha pochi rivali ci ha però visto bene quando ha deciso di riconfermarlo accanto a Buemi per questa stagione. Alguersari in sette giorni ha corso due gare quasi perfette se si considera che pur essendo la Toro Rosso da Faenza (si tratta della ex Minardi e ci piace ricordarlo) una scuderia simpaticissima, diretta da tecnici capaci (Tost e Ascanelli) la Str5 non è certo un fulmine di guerra, tutt’altro.

In Australia il giovanissimo spagnolo si è classificato 11° partendo dalla nona fila, risultato già decente condito dalla soddisfazione di aver tenuto dietro per metà gara sua maestà Schumacher, soltanto un piccolo errore nelle ultime curve gli ha fatto perdere il primo meritato punto ma in quella battaglia Alguersuari ha imparato a lottare, parole sue, e in quel difficile tenzone ha dimostrato di avere gli attributi, dico io.

In Malesia Jaime si è ulteriormente migliorato, partito dalla settima fila ha chiuso 9° una gara non facile, sopravanzando il compagno di squadra Buemi e facendo vedere due grandi sorpassi. Su Petrov in fondo al rettilineo principale un sorpasso da manuale, scia e staccata. Bellissimo quello su Hulkenberg, attacco all’esterno alla curva 4 con incrocio di traiettorie in uscita e completando la fruttuosa manovra affiancandosi all’esterno in una curva da quinta marcia, sorpasso da vedere e rivedere.

Mi voglio sbilanciare e posso sbagliare; per me abbiamo assistito alla nascita di un grande pilota.

Alguersuari,20 anni  appena compiuti in queste ultime gare ha dimostrato velocità, ritmo, coraggio e tecnica; deve migliorare molto in qualifica e bisognerà vederlo alla prova dei fatti su macchine più competitive ma lo spagnolo promette bene, se continua a guidare con questa consistenza potrebbe presto diventare oggetto dei desideri per qualche top team, chissà magari proprio mamma Red Bull…

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!