Massa e Kubica: un sedile per due

7 aprile 2010 14:19 Scritto da: Davide Reinato

Massa contro Kubica. Non per il mondiale, ma per un sedile in Rosso dal 2011. Sono molti gli elementi che potrebbero portare in Rosso il pilota polacco e dare il benservito a Massa. Ma la situazione resta comunque ostica da valutare, specie per i dirigenti del Cavallino Rampante che, tra qualche mese, si ritroveranno d’innanzi all’ardua scelta.

Felipe è in scadenza di contratto a fine 2010 e a quanto pare, questa sarà la sua ultima possibilità di lottare per il titolo in tuta rossa. Quando ebbe l’incidente in Ungheria, nel luglio dello scorso anno, i vertici di Maranello continuavano ad affermare che “Felipe avrà ancora una possibilità nel 2010″. A caldo poteva sembrare una rassicurazione per il ritorno del pilota brasiliano in pista, ma se fosse stata già un’anticipazione di mercato?

In fondo, potrebbe non essere solo fantamercato. E’ noto a tutti, infatti, che Robert Kubica ha fatto carte false pur di legarsi alla Renault per un solo anno, in modo da mettere subito a lavoro il buon Daniele Morelli e cercare di ottenere un ingaggio alla corte di Maranello. Di certo, avere il polacco alla Ferrari significherebbe divertimento assicurato: Robert è un tipo che non le manda a dire e averlo in squadra con Alonso sarebbe di certo avvincente.

Felipe sa bene di questa situazione e gioca comunque in casa. Non dimentichiamo che Massa è il primo pilota costruito in casa da Maranello: prima debutta alla Sauber, poi un anno di purgatorio come collaudatore Ferrari prima di tornare alla Scuderia svizzera e infine il passaggio a pilota titolare con la Rossa a fianco di Michael Schumacher. Da non sottovalutare che il suo manager è Nicolas Todt, che in Ferrari ha fatto letteralmente le radici. Felipe sta comunque cercando di convincere tutti che non ha niente da invidiare ad altri piloti: nelle prime tra gare del mondiale, non ha buttato via niente, ottenendo due podi e un settimo posto in Malesia, nonostante il disastro fatto in qualifica.

La Ferrari si troverà di certo in difficoltà a decidere se puntare su Kubica, anche perché sarebbe difficile giustificare seriamente la chiusura di un rapporto con un pilota come Felipe che, lo ricordiamo, ha sempre ben figurato nonostante abbia avuto sempre grandi nomi come team mate in Ferrari: Schumacher, Raikkonen e ora Alonso.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!