GP Cina: i precedenti

13 aprile 2010 16:22 Scritto da: Andrea Facchinetti

La Formula 1 torna in pista domenica, questa volta in quel di Shanghai, Cina. Giunto alla 7° edizione, il Gp della Cina si è sempre svolto sul Shanghai International Circuit, il cui layout richiama l’ideogramma cinese Shang, “sopra, in alto“. Nel novembre 2008 il Gp è stato messo in discussione e così si è deciso di spostare la gara all’inizio dell’anno. Facciamo un riepilogo di quello che è successo nelle ultime 5 edizioni.

2005 – Nell’ultima prova della stagione, il già Campione del Mondo Fernando Alonso porta a casa una facile vittoria, dopo essere partito dalla Pole. Sul podio salgono anche Raikkonen (partito 3°) e Ralf Schumacher, autore di una bella rimonta dal 9° posto. Grazie anche al 4° posto di Fisichella, la Renault si laurea Campione del Mondo Costruttori. Male le Ferrari: Schumacher si gira addirittura in regime di SC (che entrerà due volte, una volta per un cordolo danneggiato, la seconda per un terribile incidente di Karthikeyan), mentre Barrichello finisce 12°. Massa 6° su Sauber, Button 8° su BAR.

2006 – Una qualifica bagnata assegna ad Alonso la Pole Position. Schumacher, in lotta con lo spagnolo per il titolo, parte solo 6° e le sue gomme Bridgestone non promettno nulla di buono sull’acqua. Anche la gara è baganta, ma Schumacher tira fuori dal cilindro una super rimonta (aiutata anche da delle strategie azzeccate in base alle condizioni variabili di pioggia-non pioggia) e va a vincere grazie anche a degli ottimi sorpassi ad Alonso e a Fisichella (addirittura con 2 ruote nell’erba), giunti rispettivamente 2° e 3°. Raikkonen si ritira per problemi tecnici,  Massa per un incidente.

2007 – Lewis Hamilton parte dalla pole e, con una gara d’anticipo, sembra poter chiudere il discorso mondiale. Purtroppo per lui non sarà così: dopo un’ottima partenza sotto la pioggia, l’inglese domina fino al 27° giro, quando va in crisi con le gomme usurate e Raikkonen si rifà sotto. Hamilton decide di rientrare quando ormai è sulle tele e, mentre rientra ai box, s’insabbia nella via di fuga della pit lane. Raikkonen ne approfitta così per regalare alla Ferrari la 200° vittoria in F1 e portarsi a -7 da Hamilton in classifica. Secondo Alonso, ora a -4 dal leader, 3° Massa. Sorprendente 4° posto di Vettel con la Toro Rosso, 5° Button.

2008 – Dopo la delusione del 2007, Lewis Hamilton si rifà alla grande, dominando tutto il week end e centrando un facile Hat Trick (Pole, vittoria e giro più veloce). 2° Massa e 3° Raikkonen, che nulla possono contro lo strapotere dell’inglese. Massa, con un sorpasso dubbio nel finale nei confronti di Raikkonen, tiene aperto il mondiale, limitando i danni a -7. 4° Alonso, 9° Vettel, 14° Webber e solo 16° Button. Ritirata l’altra McLaren, quella di Kovalainen, per una foratura.

2009 – Vettel ottiene una pole da fenomeno con una vettura che ha dei piccoli problemi al retrotreno. Parte affiancato da Alonso, ma le condizioni di scarsa visibilità, inducono la direzione gara a disputare i primi 8 giri dietro SC. Alonso va ai box in regime di SC e sprofonda in fondo al gruppo, finirà 9°. A vincere sarà Vettel (con il brivido della collisione con Buemi), seguito dal compagno Webber, autore di un bel duello con il leader di classifica Button, 3°. Prima vittoria e doppietta in F1 per la Red Bull. Bene le McLaren che con  Kovalainen (5°) e Hamilton (6°), compiono una bella rimonta con buoni sorpassi. Ancora a zero punti la Ferrari: Massa ritirato mentre era al comando per problemi elettrici, mentre Raikkonen non va oltre il 10° posto.

ALBO D’ORO

2004 – R. Barrichello (Ferrari)
2005 – F. Alonso (Renault)
2006 – M. Schumacher (Ferrari)
2007 – K. Raikkonen (Ferrari)
2008 – L. Hamilton (McLaren-Mercedes)
2009 – S. Vettel (Red Bull-Renault)

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!