Il futuro della F1 è sempre più ecologico

30 aprile 2010 23:03 Scritto da: Davide Reinato

La Federazione Internazionale dell’automobile vuole delle corse sempre più attente all’ambiente e anche in Formula 1 la rivoluzione potrebbe arrivare molto presto, dato che già nel 2013 potrebbero essere introdotte delle nuove soluzioni che renderebbero l’immagine di questo sport molto più amico dell’ambiente.

I Team stanno cercando un accordo sui nuovi motori, che probabilmente saranno da 1.5 litri sovralimentato e dotato del sistema di recupero dell’energia cinetica, ossia il KERS. Nonostante questo possa portare un notevole risparmio nel consumo di carburante, la FIA si augura che le squadre riescano a risparmiare già dal prossimo anno. A spiegarci l’obiettivo della FIA è lo stesso Gilles Simone, ex motorista Ferrari:

“Dobbiamo cercare di migliorare l’efficienza dei motori e risparmiare carburante. Per esempio, se dessimo ai team un limite di carico sul carburante, i motoristi dovrebbero dare la massima potenza ai loro motori costruendo un motore che consuma poco. Si aprirebbe dunque una gara tecnica con una esperienza sfruttabile anche per le auto stradali. Per questo motivo stiamo cercando di preparare nuove regole che preparino i team a concepire un nuovo motore.
Con motori di cilindrata ridotta e con una coppia più bassa si potrà avere più differenza tra una vettura e la’ltra e si potrebbe valorizzare la tecnologia ibrida delle monoposto”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!