Ferrari: motori modificati su autorizzazione della FIA

5 maggio 2010 13:00 Scritto da: Davide Reinato

La delegazione tecnica della FIA ha dato il via libera alla Ferrari di apportare le modifiche richieste al motore. Dopo il che il team di Maranello aveva individuato il problema che ha attanagliato i propri propulsori nelle prime gare, si era deciso di chiedere alla FIA un’autorizzazione a modificare i componenti che causavano problemi di affidabilità.

Anche la Sauber ha incontrato problemi al motore e si è scoperto che la causa era intrinseca nella progettazione dell’unità stessa, tanto che la Ferrari non ha potuto far altro che chiedere alla FIA l’approvazione delle modifiche, che ieri è stata ufficialmente accettata.

Questo consentirà sia alla Ferrari che alla Sauber di avere le unità “sistemate” già questo fine settimana sulle monoposto, in tempo per il Gran Premio di Spagna. Nonostante la Ferrari non abbia indicato quali siano stati i  veri problemi al motore, nel paddock si ipotizza riguardino delle perdite dalle valvole pneumatiche.

Il comunicato della Ferrari recita: “Molto lavoro è stato effettuato sul banco di prova, portando a termine diversi long run e questo lavoro ha prodotto dei risultati che ci hanno consentito di risolvere alcuni problemi di affidabilità avuti in Bahrain e Malesia. Abbiamo richiesto e ricevuto autorizzazione dalla FIA per effettuare alcuni cambiamenti che saranno già utilizzati in Spagna. E’ giusto ricordare che nelle scorse settimane il personale del reparto motori ha lavorato notte e giorno per analizzare e risolvere i problemi che ci hanno colpito nelle gare passate”.

Questo weekend vedremo anche la versione completa del sistema F-Duct su entrambe le monoposto, almeno durante le prove libere. Solo dopo si deciderà se utilizzarlo anche per le qualifiche e la gara.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!