Kers nel 2011: un probabile “Ritorno al Futuro”

12 maggio 2010 16:49 Scritto da: Diego Mandolfo

Sistema di Recupero dell’Energia Cinetica… o meglio KERS. Una delle più rivoluzionarie novità introdotte nella Formula 1 moderna uscì di scena dopo appena un anno dalla sua alba.
Ma adesso il circus scomette sulla sua re-introduzione, e pare si sia veramente vicini ad uno dei più clamorosi passi indietro da parte dei protagonisti della F1: un passo indietro che è in realtà un passo avanti. Se è vero infatti che la F1 rappresenta l’avanguardia dell’industria, della tecnologia e della sperimentazione automobilistiche, allora non c’è dubbio che il suo Campionato del Mondo debba essere il precursore della nuova era dell’automotive mondiale.

Lungo la direttrice ecologica lo scorso anno è stato fatto il passo del KERS, insieme con l’obbligo di utilizzare carburante con benzina ad un contenuto di componenti derivati da biomasse al 5,75%. Un passo che fu subito cancellato, con relative polemiche fra chi ci scommeteva e chi lo snobbava, per non parlare del paradosso del team Bmw, passato da esserne uno dei principali sostenitori ad uno di quelli che non ci credevano più. Al di là della effetiva resa, che potrà certamente aumentare con uno sviluppo serio, il KERS rappresenta comunque il primo decisivo passo verso uno degli sviluppi più ovvii ed inevitabili del mondo dei motori: recupero di energia, fonti rinnovabili, consumi ridotti.

Lo scorso week end siè già parlato di un possibile ritorno del KERS, in occasione di una riunione della FOTA. In quella occasione i team hanno affermato che se il sistema potrà garantire prestazioni e rispettare determinati target di costi, non ci sarebbe motivo per bloccarne la reintroduzione già per la prossima stagione.

Sono state soprattutto Renault e Ferrari a spingere per il ritorno del KERS. Ma adesso anche altre scuderie, come Williams e Mercedes GP, si dicono convinte dell’opportunità di far rientrare il sistema di recupero dell’energia. Inoltre i team potrebbero optare per liberalizzare la scelta del KERS, senza l’obbligo di utilizzarne una versione standard. I team più piccoli potrebbero decidere per il suo acquisto da produttori esterni.

Possibilista, per esempio, la posizione del CEO di Mercedes GP, Nick Fry: “Stiamo guardando alla possibile applicazione del KERS, ma non siamo ancora addivenuti ad una soluzione definitiva. Io comunque confido nell’utilizzo di questa tecnologia, non sarei sorpreso di vederla già in alcune auto del prossimo anno“.

Ottimista anche il Team Principal di Ferrari, Stefano Domenicali: “Spero che il KERS possa davvero tornare nel 2011. Noi stiamo lavorando a questo progetto e siamo certi che questa sia la direzione giusta. Stiamo operando per mettere a punto un dispositivo performante ed affidabile. Non possiamo correre il rischio di avere un componente di buon livello ma non abbastanza performante come l’anno scorso”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!