Mosley attacca la Ferrari: “Mi mettevano pressione”

29 maggio 2010 15:19 Scritto da: Davide Reinato

Ennesima dichiarazione al vetriolo di Max Mosley nei confronti della Ferrari. L’ex presidente della FIA sembra si stia godendo la pensione e nel tempo libero rilascia interviste raccontando presunti episodi accaduti duranti la sua presidenza che svelano nuovi particolari nella gestione della Formula 1.

Max Mosley questa volta torna sulla vicenda dei diffusori dello scorso anno, quando la Ferrari, insieme alla Red Bull e ad altri team, presentarono ricorso sulla regolarità dei diffusori di BrawnGP e Toyota. Mosley questa volta punta il dito contro il Presidente Luca Cordero di Monzemolo: “Mi chiamava al telefono tutti i giorni mi diceva di mettere ordine nella Corte d’appello e assicurare la vittoria del ricorso”.

Mosley rincara la dose contro la Ferrari, che dal proprio ufficio stampa ha rilasciato una nota che recita: “Non vogliamo fare alcun commento a queste dichiarazioni. Preferiamo guardare avanti e non perdere tempo parlando di cose vecchie e superate”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!