McLaren: un Gp di Canada speciale

6 giugno 2010 17:43 Scritto da: Davide Reinato

La Formula 1 arriva in Canada e vede la McLaren in gran forma dopo la splendida doppietta della Turchia, seppur arrivata con un po’ di fortuna. Tuttavia, come si dice, “La fortuna aiuta gli audaci” ed Hamilton sembra convinto di questo, tanto da puntare di nuovo alla vittoria domenica prossima.

Il pilota angolo-caraibico non vede l’ora di arrivare in Nord America per una delle sue mete preferite del calendario di quest’anno: Montreal, circuito Gilles Villeneuve. Hamilton qui ha vinto il suo primo gran premio in Formula 1 nel 2007, al suo debutto nella massima serie dell’automobilismo sportivo: “Ricordo ancora quel giorno assolutamente fantastico: la pole position, l’alto numero di safety car, l’incertezza degli ultimi giri e poi, finalmente, il traguardo che mi ha dato un sentimento di sollievo e stupore allo stesso tempo. E’ stato fantastico”.
L’ultima volta che si è corso a Montreal è stato nel 2008 e in quella edizione vinse Robert Kubica con la BMW: “Ritornarci nel 2010 sarà grandioso, perché è un circuito veloce ed impegnativo, che non permette errori. Mi piace correre qui. E’ una pista difficile, bisogna evitare i muri che sono troppo vicini alla traiettoria ideale in alcuni tratti. L’asfalto è liscio e molto insidioso: un piccolo errore può costare caro”.

Il Gran Premio del Canada si preannuncia speciale anche per il campione del mondo in carica, Jenson Button. Attualmente secondo nella classifica piloti dietro a Webber, Jenson è già proiettato alla corsa di domenica prossima che si correrà in un circuito che anch’esso ama particolarmente: “E’ fantastico tornare in Canada dopo un anno di assenza. Mi piace la città, la gente ed anche il circuito. La nostra macchina ha avuto un buon passo in Turchia e sono sicuro che faremo lo stesso anche a Montreal. Bisogna stare attenti ai muri: basta un passo falso e ti castigano! Le caratteristiche del tracciato dovrebbero essere favorevoli alla nostra monoposto. Saremo competitivi sia in qualifica che in gara!”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!