GP Europa 2010: la cronaca della gara in diretta

27 giugno 2010 12:48 Scritto da: Davide Reinato

Seguiamo in diretta il Gran Premio di Europa 2010, che si svolge sul circuito cittadino di Valencia. Dalla prima scatteranno le due Red Bull, che ieri hanno fatto una grande qualifica e sono tornati ancora una volta davanti a tutti. Dalla seconda fila, scatteranno Hamilton e Alonso: ci apprestiamo a vedere una gara ricca d’emozioni, con quattro piloti in lizza per vincere la corsa.

Per commentare la gara in diretta con noi, usate lo spazio dedicato ai commenti sa piè di pagina. Per aggiornare la pagine e seguire il nostro live blogging, aggiornate la pagina premendo F5 o con l’apposito tasto del vostro browser. Buona gara a tutti!

GARA TERMINATA

15:47 – La corsa finisce qui, così come anche la nostra sessione di live blogging. A breve i risultati provvisori (la gara è sub-judice) i commenti dei protagonisti e tanto altro. Restate su BlogF1.it, si prospetta un pomeriggio incandescente!

15:45 – Grande sorpasso di Kobayashi all’ultima curva su Buemi! Intanto ai microfoni Rai, Domenicali è nero e non vuole parlare perché, come ha dichiarato “Rischierei di dire cose troppo pesanti”.

Bandiera a scacchi: Sebastian Vettel vince il Gran Premio d’Europa 2010, davanti a Hamilton e Button. Quarta posizione per Barrichello, qunto Kubica, sesto Sutil, settimo Kobayashi, ottavo Buemi, nono Alonso.

Giro 57 – Ultimo giro. La Red Bull sta tornando alla vittoria. Hamilton secondo e terzo Button.

Giro 56 – Buemi, Alonso e Kobayashi in lotta adesso, con il giapponese a gomme fresche che passa Alonso.

Giro 55 – Kamui Kobayashi entra ai box per il cambio gomme obbligatorio. Button è così in terza posizione, virtualmente sul podio. Tre giri alla fine.

Giro 53 – Vettel fa segnare il giro più veloce della corsa con 1:39.141. Mancano 5 giri alla fine.

Giro 51 – Hulkenberg si ferma per uno strano problema al posteriore. Nico ha preso a calci le protezioni laterali, esternando così tutta la sua rabbia.

Giro 50 – Anche se la corsa finirà tra 7 giri, per avere la classifica definitiva aspetteremo chissà quanto, dato che la classifica sarà sub judice.

Giro 48 – Hamilton gira molto più veloce di Vettel e la gara è ancora aperta. Il giro più veloce è ora dell’inglese della McLaren con 1:39.418

Giro 45 – Ci sono 9 piloti sotto inchiesta per una situazione confusa durante la safety car. Attendiamo di sapere se vi saranno penalità, anche perché 5 di questi sono davanti ad Alonso che potrebbe ritrovarsi in terza posizione. Quanta confusione in questa gara!

Giro 43 – Kobayashi è terzo, ma è l’unico che non si è fermato al momento per cambiare gomme.

Giro 41 – Hulkenberg perde del fumo dal retrotreno della sua vettura e i meccanici ai box si preparano per una osta ai box. Intanto, Alonso è rimasto bloccato dietro Buemi e non riesce a superarlo.

Giro 39 – lieve contatto tra Buemi e Sutil che sono in lotta tra loro. Dietro di loro Fernando Alonso.

Giro 38 – Grande scompiglio con Glock che, toccato da Senna, fora una gomma. Dietro di loro Kobayashi e Button si sono ritrovati in questo gruppetto e si è rischiato tantissimo. Bruno Senna ora sta tentando di tornare ai box.

Giro 37- Qualche difficoltà per Hamilton per superare una Virgin e una HRT. Intanto Schumacher è ai box per problemi ai freni. Cambia le gomme e torna in pista.

Giro 35 – Temperature alte per Kubica: il suo ingegnere gli consiglia di spostarsi in rettilineo per far respirare meglio il motore.

Giro 33 – Vettel conduce la corsa senza problemi, Hamilton è secondo, Kobayashi resta al momento in terza posizione. Posizioni invariate da ormai qualche giro.

Giro 31 – Box Ferrari: “La questione è questa, l’infrazione è avvenuta al giro 9 e la penalità è arrivata al giro 25. Trovo francamente difficile da spiegare com’è che ci è voluto tanto tempo per una cosa ovvia. La penalità doveva essere inflitta subito” – Luca Colaianni

Giro 29 – Alonso è rabbioso che chiede perché Hamilton è ancora secondo! L’ing. Stella gli ha spiegato cosa è successo, ma questo episodio conferma che la Federazione e i suoi commissari non sono all’altezza della situazione. E’ vergognoso come chi fa il furbo resta davanti.

Giro 27 – Hamilton entra ai box per scontare la penalità e via radio comunica che vi è una bottiglia in pista. Intanto ci sono dei fischi da parte del pubblico verso Hamilton, dato che nonostante la penalità Hamilton si ritrova al secondo posto.

Giro 26 – Alonso e ora a 23 secondi da Hamilton, dunque l’inglese rientrerà comunque davanti ad Alonso. Intanto Hamilton fa segnare il giro record 1:40.715

Giro 25 – Drive Through per Lewis Hamilton per aver superato la Safety Car! Il suo ingegnere di pista gli ha comunicato di avvicinarsi quanto più possibile a Vettel e cercare la massima prestazione per perdere il meno possibile durante la penalità.

Giro 24 – Vettel è saldamente al comando, con Hamilton in seconda posizione e Kobayashi al terzo posto. Dalladirezione gara non arriva ancora nessuna comunicazione riguardo a Hamilton. Attualmente le posizioni sono comunque “congelate” e non ci sono battaglie rilevanti.

Giro 21 – Hamilton è sotto inchiesta per aver sorpassato la safety car, così come spiegato da Colaianni. Si prospetta una penalità per lui. Ancora team radio per Rosberg: il suo ingegnere gli comunica che la situazione è critica e se va avanti così non finirà la corsa.

Giro 20 – Al momento manca comunque una comunicaizone dalla direzione gara, nonostante la Ferrari stia reclamando un comportamento scorretto da parte dei due piloti di testa. Ci attendiamo diverse polemiche in merito. Intanto Rosberg ha problemi con i freni e il suo ingegnere gli ha detto di fare quanto possibile per raffreddarli.

Giro 18 – Button non riesce proprio ad attaccare Kobayashi, nonostante sia molto lento. Intanto dalla Ferrari, Colaianni spiega che Hamilton e Vettel hanno passato la safety car e hanno potuto fare il pitstop una ventina di secondi prima delle Ferrari. Anche per questo motivo Alonso ha detto al proprio ingegnere di parlare a Charlie Whiting.

Giro 16 – Massa al momento è quindicesimo. Una gara rovinata per i due ferraristi dalle scelte del muretto. Alonso è dietro a Sutil adesso. Schumacher intanto infila anche Di Grassi ed è ora diciannovesimo. Intanto Vettel ed Hamilton stanno prendendo il largo, con Kobayashi che perde un secondo al giro da Hamilton e Button sta perdendo tanto terreno.

Giro 15: inizia il quindicesimo giro, con la Safety car che rientra ai box. Vettel lungo all’ultima curva con Hamilton che si avvicina tantissimo,  mentre Button tenta di superare Kobayashi. Alonso supera Hulkenberg ed è ora in nona posizione. Schumacher supera Trulli.

Giro 14 – Schumacher rientra ai box e cambia ancora le gomme. Anche per lui strategia completamente sbagliata. L’unica che ne esce bene da questo episodio è la McLaren.

Giro 13 – La Ferrari ha sbagliato nettamente la propria strategia. Alonso è decimo e Massa è scivolato in diciassettesima posizione. Ci è parso di vedere che entrambe le vetture siano entrate nello stesso momento. Al solito il muretto della Rossa ha fatto una marea di confusione questa volta, rovinando la corsa.

Giro 12: Michael Schumacher ai box per il cambio gomme. Il tedesco si è dovuto fermare al semaforo all’uscita della pitlane per far passare tutte le vetture che erano sul rettilineo.

Giro 11: Vettel ed Hamilton sono ai box, l’inglese della McLaren ha cambiato anche l’ala anteriore. Pitstop per Alonso e Massa, classifica rivoluzionata dunque: Vettel e Hamilton sono al comando, terzo Schumacher, quarto Kobayashi, quinto Button, sesto Barrichello. Alonso è nono, Massa è quindicesimo.

Giro 10- Terribile incidente per Webber… è decollato sulla Lotus di Kobalainen. Safety Car in pista. Fortunatamente il pilota è uscito illeso dall’incidente.

Giro 9 – 1:42.566 per Fernando Alonso: è il giro più veloce al momento. Si ferma Rosberg ai box che cambia le gomme e monta le dure. Nico rientra al diciannovesimo posto.

Giro 8: Rientra ai box Mark Webber. Ovviamente per lui cambio di strategia dopo la partenza disastrosa. Gomme dure per l’australiano.

Giro 7 – Vettel sta tenendo un ritmo indiavolato: 1:42.684 per il tedesco della Red Bull.

Giro 6 – Team Radio per Schumacher. L’ingegnere gli dice che i freni anteriori sono di cinquanta gradi sopra la media e potrebbero avere problemi nel corso della gara.

Giro 5 – Bandiera bianca esposta, c’è una vettura lenta in pista. E’ la Lotus di Trulli… un weekend amaro per l’italiano. Intanto Vettel fa segnare il proprio giro più veloce.

Giro 4: Ing. Stella dice ad Alonso che Hamilton ha perso qualche pezzo dall’alettone anteriore. Hamilton ha danneggiato l’ala in partenza, andando a toccare Vettel alla prima curva.

Giro 3: Da segnalare anche la buona partenza di Schumacher, che ha guadagnato al via quattro posizioni. Al momento è undicesimo e sta seguendo ora Buemi.

Giro 2: Petrov attacca Alguersuari e lo supera, sfruttando un bloccaggio dello spagnolo. Hulkeneberg si difende con i denti da Webber che lo pressa.

Giro 1: Webber partenza disastrosa: è nono al momento! La Classifica vede Vettel al comando, secondo Hamilton, terzo Alonso, quarto Massa, quinto Kubica. Intanto c’è Trulli ai box che cambia l’alettone anteriore.

PARTENZA: grande partenza di Alonso e massa, che scavalcano Webber. Grande Lewis Hamilton che si porta in seconda posizione: grande rischio per lui alla prima curva.

14:00 – Le vetture si muovono, inizia il giro di ricognizione.

13:58 – Tutte le 24 vetture si sono schierate in pista: nessun problema da segnalare prima della partenza.

13:55 – 5 minuti al via. Si accendono i semafori rossi sul traguardo. Per chi ama le statistiche, consigliamo questo post: [GP Europa: i numeri e le statistiche]

13:53 – 85 mila spettatori presenti oggi in pista: non c’è il pienone ma è bello vedere tanta gente sugli spalti.

13:48 – 26 gradi a Valencia in questo momento, con un lieve venticello che potrebbe infastidire i piloti. 44 gradi per l’asfalto.

13:46 -Amici di BlogF1.it, stiamo per commentare il Gran Premio d’Europa a Valencia. Oggi sarà una lotta a quattro: le due Red Bull, che partiranno in testa con Vettel e Webber, poi Hamilton e Alonso in quarta posizione.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!