La Ferrari spiega il progetto della terza vettura

2 luglio 2010 23:48 Scritto da: Davide Reinato

Al Fan Forum di giovedì scorso, c’è stato modo di chiarire il piano della Ferrari per offrire una terza vettura alle nuove squadre. Nel corso della giornata che ha visto i protagonisti della FOTA scambiarsi idee ed opinioni con i tifosi a Londra, la Scuderia Ferrari ha avuto modo di chiarire una volta per tutte le idee che sta portando avanti all’interno dell’associazione dei team.

A spiegarlo è Luca Colajanni, capo ufficio stampa della Ferrari, che ha chiarito perché si parla di terza vettura: non tre monoposto nella stessa squadra, ma vendere praticamente la vettura dell’anno precedente ad una nuova squadra, permettendo così di non investire milioni di capitali in tecnologia e sviluppo e avere però una vettura veloce.

Colajanni, scherzando ha anche detto: “Vogliamo dare alle nuove squadre una vettura competitiva, eccetto quella dell’anno scorso” facendo un ironico riferimento alla scarsa qualità della F60.

L’altra proposta interessante avanzata da Colajanni è quella rimuovere lo stupido limite di test e organizzare nuovamente sessioni durante la stagione, per esempio a Silverstone o Monza, come avveniva gli anni passati. Questo renderebbe la vita ai team molto più semplice, così come ai tifosi, che avrebbero modo di poter assistere alle prove senza spendere tanti soldi come succede per i weekend di gara.

E dato che si parla di proposte, quale sarebbe la vostra in merito al contenimento dei costi e al mantenimento della tecnologia?

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!