Qualifiche a Silverstone, la McLaren azzarda troppo

10 luglio 2010 17:10 Scritto da: Diego Mandolfo

Doveva essere il Gp di una possible doppietta. Doveva essere l’esordio delle importanti novità al retrotreno con il nuovo diffusore, e invece…
Week end nero, fin qui, per la McLaren. A tenere alto, finora, l’onore della Union Jack nella gara di casa solo Lewis Hamilton, che stacca il quarto tempo. Come vi avevamo anticipato qui la scuderia di Woking giocava un azzardo: delle novità non abbastanza testate, con nuovi scarichi e diffusore. Gli stessi piloti, cauti nelle dichiarazioni dei giorni scorsi, speravano (sottolineamo “speravano”) che queste novità potessero andare bene già alla loro prima sortita. “Se non dovessero andare -mettevano mani avanti i due alfieri McLaren- torneremo indietro”.

Ebbene così è stato. Dopo un primo test nelle libere si sono accorti che le novità non davano l’effetto sperato, anzi peggioravano la situazione… e allora dietrofront. Si torna al vecchio. Ma i problemi di grip sono rimasti. A farne le spese soprattutto Jenson Button, mai a suo agio con la monoposto. Alla fine ha chiuso le Qualifiche in 14esima posizione. Molto meglio Lewis, che ha strappato un incredibile, viste le condizioni, quarto posto.
L’azzardo, dunque, non ha funzionato. Le MP4/25 continuano a riscaldare eccessivamente le gomme posteriori. La macchina scivola troppo in curva e soprattutto balla eccessivamente nei settori con le maggiori sconnessioni.

Grigio in volto il Team Principal, Martin Whitmarsh:

“In questo week end abbiamo fatto un passo indietro. Abbiamo dovuto subito togliere il nuovo diffusore, perchè non è andato come ci aspettavamo. Abbiamo avuto un problema di surriscaldamento agli pneumatici posteriori. Abbiamo fatto un azzardo e quindi un errore. Inevitabile il passo indietro. Nonostante questo, Lewis ha fatto un lavoro fantastico in pista, conquistando il quarto posto. Domani tenterà di dare il meglio comunque e di guadagnare quanti più punti possibili”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!