GP Gran Bretagna 2010: Webber domina la corsa!

11 luglio 2010 14:51 Scritto da: Davide Reinato

Ci aspettavamo una gara ricca di colpi di scena e l’abbiamo avuta fin dai primi giri. Il Gran Premio di Gran Bretagna è stato letteralmente dominato da Mark Webber che ha messo tutti in riga e portandosi a casa 25 punti pesanti per la classifica iridata. Secondo posto per Lewis Hamilton che fa un miracolo con una monoposto che fino a ieri sembrava disastrosa, ma che oggi teneva il passo della Red Bull. Arriva il podio per la Mercedes grazie a Nico Rosberg, che festeggia  un risultato tanto atteso.

Già dalla partenza abbiamo capito che sarebbe stata una gara intensa ed entusiasmante. Mark Webber brucia il compagno di squadra Vettel e si porta al comando della gara. Un sorpasso di forza che mette in difficoltà la Red Bull, che deve gestire due galletti nel pollaio. Un lieve contatto tra la gomma posteriore di Vettel e l’ala anteriore di Hamilton, portano una foratura sulla Red Bull del tedesco, costretto a rientrare ai box e fare una gara tutta in rimonta.

Davanti si sono ritrovati Webber ed Hamilton, mentre in terza posizione c’era Kubica che andava lento ma teneva Rosberg e Alonso. Lo spagnolo della Ferrari è partito malissimo ed ha cercato di rimediare quando si è lanciato, dopo i pitstop, all’attacco di Kubica. Il polacco lo ha stretto e Fernando ha fatto un sorpasso mettendo tutte le quattro ruote fuori dalla linea bianca. Dalla direzione gara, arriva un messaggio chiaro per Alonso: resistuire la posizione a Kubica. Peccato che proprio in quel momento, Kubica si ritira per un problema tecnico.

Pensavamo che questo potesse trasformarsi in un vantaggio per Alonso, ma i commissari di gara hanno inflitto un Drive Through Penalty al ferrarista. Già di per se la cosa è opinabile, vista la dinamica del sorpasso, tuttavia le decisioni vanno rispettate. Peccato che proprio in quel momento, esce la safety car per consentire ai commissari di gara di togliere dei detriti persi da De La Rosa. E così, la direzione gara comunica al muretto Ferrari che la penalità va fatta dopo l’ingresso della safety car e non durante, nonostante la corsia box fosse aperta. Questo ha sancito la fine della corsa di Alonso, perché il tutto si è trasformato in un arretramento nelle retrovie.

Grande delusione per la Ferrari, che commenta a caldo: “Se una penalità deve risultare punitiva, quella di oggi lo è stata”, facendo un chiaro riferimento a quanto invece fatto dalla Federazione a Valencia. Deludente anche Felipe Massa, che è finito nelle retrovie già al primo giro per una foratura ed ha anche fatto un testacoda nelle fasi finali, rovinando le gomme.

La safety car ha invece rimesso in gioco Sebastian Vettel, che ha potuto così rimontare con grande forza fino alla settima posizione finale, regalandoci anche una fantastica lotta con Adrian Sutil. Rimonta, anche se meno spettacolare, per Jenson Button, finito quarto dopo essere partito in dodicesima posizione.

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Webber        Red Bull-Renault           1h24:38.200
 2.  Hamilton      McLaren-Mercedes           +     1.360
 3.  Rosberg       Mercedes                   +    21.307
 4.  Button        McLaren-Mercedes           +    21.986
 5.  Barrichello   Williams-Cosworth          +    31.456
 6.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +    32.171
 7.  Vettel        Red Bull-Renault           +    36.734
 8.  Sutil         Force India-Mercedes       +    40.932
 9.  Schumacher    Mercedes                   +    41.599
10.  Hulkenberg    Williams-Cosworth          +    42.012
11.  Liuzzi        Force India-Mercedes       +    42.459
12.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +    47.627
13.  Petrov        Renault                    +    59.374
14.  Alonso        Ferrari                    +  1:02.385
15.  Massa         Ferrari                    +  1:07.489
16.  Trulli        Lotus-Cosworth             +     1 lap
17.  Kovalainen    Lotus-Cosworth             +     1 lap
18.  Glock         Virgin-Cosworth            +     1 lap
19.  Chandhok      HRT-Cosworth               +    2 laps
20.  Yamamoto      HRT-Cosworth               +    2 laps

Giro più veloce: Alonso, 1:30.874

Non classificati

Pilota        Team                         al giro
Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari           45
De la Rosa    Sauber-Ferrari               30
Kubica        Renault                      20
Di Grassi     Virgin-Cosworth              10

Classifiche dopo la decima gara:                

Piloti:                      Costruttori:             
 1.  Hamilton     145        1.  McLaren-Mercedes          278
 2.  Button       133        2.  Red Bull-Renault          249
 3.  Webber       128        3.  Ferrari                   165
 4.  Vettel       121        4.  Mercedes                  126
 5.  Alonso        98        5.  Renault                    89
 6.  Rosberg       90        6.  Force India-Mercedes       47
 7.  Kubica        83        7.  Williams-Cosworth          31
 8.  Massa         67        8.  Sauber-Ferrari             15
 9.  Schumacher    36        9.  Toro Rosso-Ferrari         10
10.  Sutil         35
11.  Barrichello   29
12.  Kobayashi     15
13.  Liuzzi        12
14.  Buemi          7
15.  Petrov         6
16.  Alguersuari    3
17.  Hulkenberg     2

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!