Yamamoto al posto di Chandhok in Germania

17 luglio 2010 17:48 Scritto da: Andrea Facchinetti

L’HRT, scuderia spagnola entrata nel mondiale quest’anno, ha annunciato che il giapponese Yamamoto correrà anche il prossimo GP. A farne le spese stavolta è l’indiano Chandhok, il quale ha dichiarato che correrà ancora nel 2010 ma non sa quando e per quanto. Con Klien, 4° pilota HRT, che dichiara: “Tutti siamo eleggibili per correre.

SOSTITUZIONE – La sostituzione di B. Senna per Yamamoto a Silverstone sembrava solo una punizione isolata per il brasiliano, reo di aver inviato una mail bollente al destinatario errato (Colin Kolles). Invece il giapponese, reduce da una buona gara in terra inglese (ha concluso al 20° posto ma a soli 6 decimi dal compagno Chandhok), è stato confermato, a sorpresa, anche per la prossima gara. Il giapponese stavolta si metterà al volante della F110 n°20, quella di Karun Chandhok. “Non è una decisione definitiva per il resto della stagione. Io mi aspetto di tornare in macchina presto per altre gare, anche se probabilmente non le correrò tutte” ha dichiarato l’indiano.

IN 4 PER 2 SEDILI – Se B. Senna dopo i fatti di Silverstone sembra però essere sicuro di poter correre per tutto il resto della stagione, la stessa cosa non si può dire per Chandhok, Yamamoto e Klien, con l’austriaco che ha dichiarato che “tutti e 4 i piloti potranno essere eletti di gara in gara per correre il GP successivo“. Yamamoto sembra favorito, grazie al supporto degli sponsor giapponesi, cosa che, in un piccolo team come l’HRT, è fondamentale. Vedremo quindi se ci saranno altri cambi di line-up per i GP successivi.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!