Ferrari: “non obbligati a far passare Kubica”

18 luglio 2010 11:05 Scritto da: Diego Mandolfo

Silverstone: polemiche, veleni, e punti di vista. Proseguono gli strascichi dopo i fatti del Gp inglese che hanno visto protagonisti Alonso, Kubica, la FIA e la Ferrari. Il sorpasso del primo sul secondo, tagliando la chicane; la penalità dei commissari a danno del pilota spagnolo della Ferrari con successive polemiche, nel paragone rispetto al trattamento riservato, invece, ad Hamilton nel precedente Gp di Valencia. Dell’analisi di quanto successo e di quello che pensiamo abbiamo già scritto. Ma gli strascichi sono dovuti soprattutto alle prese di posizione della Federazione e della stessa Ferrari, che a più riprese sono tornate a chiarire l’accaduto.

Tutte le dichiarazioni vanno, in generale, verso una stessa direzione, ovvero chiarire: perché Alonso avrebbe deciso, nell’immediato, di non restituire la posizione al pilota polacco; perché la Ferrari glielo avrebbe consentito; perché i commissari non avrebbero obbligato a restituire la posizione a Kubica con comunicazioni tempestive; perché avrebbero poi inflitto il drive through con tanto ritardo; perché avrebbero quindi preteso che la pena fosse comunque affittiva, quando con Hamilton non era stato usato lo stesso metro nel Gp precedente.

Adesso, come ha fatto sapere la Gazzetta dello Sport, c’è una nuova presa di posizione della stessa Ferrari, che tenta di dare una risposta ad alcuni di questi interrogativi. A parlare è il Team Manager Ferrari, Massimo Rivola. Dal punto di vista della scuderia di Maranello le cose sono andate così:

13:31:05 Alonso sorpassa Kubica alla curva Club. Un secondo dopo Rivola chiama Whiting, che risponde 11 secondi dopo. Rivola chiede: “Hai visto il sorpasso? Secondo noi non c’era spazio per passare”.

26 secondi dopo il sorpasso, Whiting chiede che gli venga dato un po’ di tempo per rivedere le immagini del replay del sorpasso.

13:33:00 La Ferrari chiama una seconda volta – 1min e 55 sec dopo il sorpasso. Alonso ha già completato un altro giro più il primo settore, si trova dietro Rosberg ed Alguersuari, mentre Kubica rimane indietro.

Whiting dice alla Ferrari che i commissari pensano che Alonso dovrebbe ridare la posizione. Rivola chiede: “È questa allora la decisione?”

Whiting risponde: “No, ma è come la vediamo noi”.

Rivola informa il team, mentre Rosberg passa Alguersuari. Sugli schermi che mostrano la posizione delle vetture, la Ferrari nota che Kubica sta perdendo terreno ed è sempre più indietro. Nel frattempo Alonso passa Alguersuari alla Curva 2.

13:33:22 La Ferrari effettua una terza chiamata radio.

Rivola dice a Whiting: “Alonso non ha più solo Kubica dietro di se. Adesso dovrebbe restituire due posizioni”.
Mentre i due parlano Kubica viene sorpassato da Barrichello, quindi Alonso dovrebbe perdere tre posizioni.

Whinting replica: “Noi vi abbiamo dato la possibilità di farlo o meno. Stando così le cose, i commissari ascolteranno i piloti dopo la fine della gara, ma capisco la vostra posizione”.

13:35:30 Kubica si ferma e si ritira, quindi Alonso non potrebbe più restituirgli la posizione.

13:45:31 Il sorpasso Alonso/Kubica è ufficialmente sotto investigazione da parte dei commissari. I monitor lo confermano, 14 minuti e 26 secondi dopo il sorpasso.

13:46:26 Solo 55 secondi dopo i commissari decidono che Alonso avrebbe dovuto effettuare un drive-through.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!