Trofeo Lorenzo Bandini 2010: foto e video

20 luglio 2010 17:24 Scritto da: Redazione

Un caldo allucinante in provincia di Ravenna, ma c’era fortunatamente qualche nuvola sul cielo di Brisighella ad abbassare la temperatura domenica scorsa e la cosa è stata ampiamente gradita dal folto gruppo di tifosi e giornalisti che hanno affollato Piazza Carducci in attesa che Lewis Hamilton facesse il suo arrivo trionfale.

Nella splendida cornice di Brisighella, come avevamo anticipato in questo post, Lewis Hamilton ha ricevuto il Trofeo Bandini, riconoscimento assegnato al personaggio che più si è messo in luce durante lo scorso campionato del mondo di Formula 1.

Arrivato a bordo di una Mercedes stradale insieme alla sua inseparabile compagna Nicole, Lewis ha salutato il pubblico e le autorità presenti prima di concedersi ai giornalisti nell’aula consiliare del Comune di Brisighella. Nonostante il caldo soffocante, tutti spingevano per avere il posto migliore e fare qualche domanda a Lewis. Non capita tutti i giorni di poter avere davanti il più giovane campione del mondo di Formula 1! Vi proponiamo subito il video della conferenza stampa, con Hamilton accompagnato da Flaminia Cinque che ha fatto da mediatrice per l’occasione.

Uscendo dal  che ha ospitato la conferenza, il gruppo di tifosi di Hamilton era schierato: cappellini, magliette, giornali e qualsiasi altra fosse buona da far autografare. E il pilota inglese non ha di certo deluso le aspettative: molto disponibile e sempre sorridente, Lewis è apparso veramente felice di sapere che anche in Italia gode dell’ammirazione di tante persone.

La cerimonia di premiazione si è invece effettuata nell’anfiteatro all’aperto di Via Spada. Non sono mancate anche qui le manifestazioni d’affetto per Hamilton, tanto da vedere anche alcuni tifosi venuti da molto lontano pur di poter conoscere dal vivo il proprio idolo che, attualmente, detiene la leadership della classifica pilota del campionato del mondo di Formula 1. Lewis e la McLaren, per ringraziare dell’affetto mostrato, ha anche dato la possibilità a dieci bambini di potersi recare in visita a Woking alla factory del team inglese, proprio insieme ad Hamilton, per conoscere più da vicino il mondo McLaren.

Una cerimonia sobria, mai noiosa e con tratti comici. Indimenticabile il momento nel quale Gabriella Bandini, sorella dell’indimenticato Lorenzo, ha un po’ “tirato le orecchie” a Lewis invitandolo a non fare furbate in pista e comportarsi bene. La dolce Gabriella Bandini, con la quale ci siamo intrattenuti alla fine della cerimonia, ci ha confessato di non seguire tanto le corse da quando suo fratello rimase vittima di quell’incidente:

“Adesso non ne capisco tanto con tutta questa tecnologia, – ha dichiarato Gabriella – l’ultima volta che Schumacher mi spiegò come funzionava una vettura, rimasi veramente colpita. Altri tempi quelli di mio fratello. Per carità, ben venga la tecnologia ma se non c’è un pilota umile, che non si comporta bene in pista, non potrà mai essere un vero campione. Perché il pubblico, sapendo che è uno sport ancora pericoloso, non perdona chi per vincere non è corretto in pista. Questo ragazzo (Hamilton, ndr) mi sembra che lo sia e rimarrei sorpresa nel vederlo fare certe cose in pista. Anche se è stato coinvolto in certe vicende, penso sia stato portato a compierle dalla squadra. Questo ragazzo mi da fiducia”.

Parole di stima anche per Hamilton anche da Giancarlo Minardi, con il quale abbiamo scambiato due chiacchiere prima dell’inizio della cerimonia. Ecco il video con parte dell’intervista che è partita dal Trofeo Bandini fino ad arrivare al rapporto tra Ferrari e tifosi, a nostro parere un po’ snobbato ultimamente.

Infine, vi segnaliamo che abbiamo anche aggiunto una galleria fotografica dell’evento, che potrete vedere semplicemente andando a cliccare su questo link.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!