Ferrari: la F10 sembra essere competitiva

23 luglio 2010 16:43 Scritto da: Davide Reinato

Fernando Alonso ha ottenuto il miglior tempo nella seconda sessione di libere del GP di Germania, fermando il cronometro in 1:16.265, mentre il compagno di squadra Massa ha fermato il crono in 1:16.438, piazzando così il terzo tempo. Nonostante le condizioni meteo instabili, abbiamo potuto appurare quanto la F10 sia cresciuta notevolmente ed ora si presenta come competitors di Red Bull e McLaren.

Sia Alonso che Massa hanno avuto modo di poter provare nella seconda sessione le diverse mescole di gomme con alto carico di benzina, ottenendo buoni dati per quanto riguarda l’elaborazione della strategia di gara in vista di domenica. Nonostante questo, Fernando Alonso resta con i piedi per terra, minimizzando il primo posto di oggi: “I tempi, in queste condizioni, non significano nulla. Si alternava pioggia e asciutto, così basta poco per prendere mezzo secondo”.

Parole sacrosante di Alonso, ma la F10 è indiscutibilmente più in forma rispetto alle scorse gare. Il nuovo diffusore dovrebbe garantire ancora più carico aerodinamico e aumentare l’effetto dell’estrattore del doppio fondo. Tra l’altro, Hockenheim è un circuito dove il profilo alare deve essere abbastanza ampio e dunque il sistema F-Duct potrebbe fare la differenza in rettilineo, aumentando la velocità di punta e dare la possibilità di compensare ad un carico medio-alto, che aumenta la resistenza all’aria.

Una Ferrari ritrovata, dunque, che dovrà però dimostrare tra sabato e domenica di essere ancora all’altezza della situazione. Il GP di Germania è un bivio fondamentale per la Rossa: dentro o fuori. Il resto, non conta.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!