Sarà una gara in salita per Rosberg e Schumacher

24 luglio 2010 20:40 Scritto da: Mario Puca

Questa di Hockenheim è davvero la gara di casa per la Mercedes, ma sembra che l’aria tedesca non abbia fatto bene alle monoposto di Rosberg e Schumacher, i quali non riescono ad andare oltre la nona e undicesima posizione. L’ottimo risultato conseguito durante l’ultimo weekend di gara a Silverstone faceva ben sperare il team e aveva dato una grande iniezione di fiducia a Nico Rosberg, che era apparso deciso e motivato a bissare il podio inglese ad Hockenheim, davanti alla sua gente. Ed invece il giovane Nico ha dovuto fare i conti ancora una volta con una monoposto che non ne vuole sapere di trovare un set up efficiente. Di male in peggio Schumacher, che non riesce neppure a giocarsi la Q3 e si qualifica in undicesima posizione.

Tanti gli interventi effettuati dagli ingegneri tedeschi, a cominciare dalle ali, completamente rivisitate per adattare meglio la vettura alle curve di Hockenheim. L’alettone anteriore presenta una nuova paratia, sdoppiata, con un profilo supplementare più generoso. Estremamente innovativo, invece, il flap principale dell’alettone posteriore, che presenta due vistose protuberanze nella zona centrale, per massimizzare l'”effetto stallo”, di concezione completamente diversa dagli altri team. Ancora una volta, però, le innovazioni non sembrano funzionare a dovere, anzi, mettono ulteriormente in difficoltà i piloti, in crisi con il sovrasterzo e i freni.

Ecco le parole di un deluso Rosberg al termine della sessione:

Speravo in un grande weekend qui ad Hockenheim davanti al nostro pubblico ma purtroppo ho avuto tanti problemi oggi in qualifica. E’ davvero deludente e sembra che non riusciamo proprio a lavorare nella direzione giusta. Spero di riuscire a risolvere i problemi con la monoposto, altrimenti sarà davvero dura spiegare come mai non siamo lì davanti con i più forti. Ho avuto molto sovrasterzo e ho dovuto diminuire il carico all’anteriore continuamente, e ciò non mi ha aiutato. Domani farò del mio meglio per raggiungere un buon risultato, ma non sarà facile da questa posizione.

Di poche parole l’idolo di casa Schumacher, che sicuramente ci teneva (e ci tiene…) a far bella figura davanti al suo pubblico:

Non c’è molto da dire sul risultato delle qualifiche di oggi. Chiaramente è stato deludente perchè avevamo pensato di poter combattere per la quinta, sesta posizione. Se volessi trovare qualcosa di positivo direi che almeno parto dal lato pulito della griglia e in fondo preferisco partire dall’undicesima posizione più che dalla decima. Ho avuto diversi guai ai freni oggi ma non penso siano la vera causa della prestazione di oggi. Siamo un pò più forti in gara che in qualifica relativamente al passo gara ma volevamo fare il massimo per i nostri fan. Speriamo che domani la corsa vada meglio e riusciamo a regalar loro qualcosa di meglio.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!