McLaren non molto competitiva a Hockenheim

26 luglio 2010 13:55 Scritto da: Davide Reinato

Il Gran Premio di Germania doveva essere la prova del nove per le modifiche effettuate sulla Mp4-25. Gli scarichi bassi già provati a Silverstone non hanno ancora dato i risultati positivi che si erano raggiunti al simulatore. Così è facile vedere Hamilton e Button fare una gara abbastanza anonima, con i due piloti del team di Woking che hanno tenuto esattamente lo stesso passo durante la corsa.

C’è da dire che il weekend è iniziato nel peggiore dei modi per gli uomini in nero: nelle prime prove libere del venerdì, Hamilton ha distrutto la sua monoposto ed è stato costretto a saltare quasi totalmente le prove libere, facendo solo qualche giro nel tardo pomeriggio. In qualifica le cose non sono andate meglio, con Lewis qualificato sesto alle spalle di Jenson. La gara è solo una conseguenza di una tre giorni di sfiga e prestazioni poco brillanti. Il duo della McLaren è riuscito solamente a mettersi dietro Webber in difficoltà con le temperature e nulla di più.

Dalla voce di Lewis Hamilton, ancora leader della classifica piloti, arrivano parole di stima verso le prestazioni di Ferrari e Red Bull: “Ieri ho fatto quello che ho potuto. Purtroppo Ferrari e Red Bull erano incredibilmente veloci e recuperare il gap dai primi era praticamente impossibile. E’ stata una gara difficile e la nostra monoposto non è stata perfetta. Dobbiamo analizzare ciò che è successo e migliorare rapidamente. Lavoreremo ancora per tornare davanti”.

Bandiera bianca alzata anche da Jenson Button. L’inglese ha concluso alle spalle di Hamilton, in quinta posizione: “Ero partito bene, ma alla prima curva mi sono ritrovato davanti Vettel che ha frenato troppo presto e ho rischiato di colpirlo al retrotreno. Per questo sono arrivato largo alla prima curva, ma poi ho recuperato in fretta. Il passo gara è stato molto simile a quello di Lewis, ma mi sono tenuto a circa due secondi perché perdevo carico aerodinamico dietro in scia. Comunque abbiamo portato a casa il miglior risultato che potevamo ottenere con la monoposto in queste condizioni”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!