Ferrari, la prima tra i “terrestri”

31 luglio 2010 15:33 Scritto da: Davide Reinato

Le qualifiche del Gran Premio di Ungheria hanno messo in risalto le prestazioni “aliene” della Red Bull RB6 di Vettel e Webber, praticamente imprendibili nel giro singolo. Alonso e Massa hanno comunque ottenuto il miglior risultato possibile per la Scuderia, dato che il team di Milton Keynes ha lasciato solo le briciole agli avversari.

Tuttavia, l’ottimismo in casa della Ferrari non manca. La corsa di domani è lunga: 70 giri tiratissimi in un circuito che non da il minimo respiro a piloti e parti meccaniche e questo potrebbe essere un vantaggio per la Rossa di Maranello. Non è un segreto, infatti, che le perdite d’olio sui motori Renault della Red Bull in Germania potrebbe portare strascichi anche in questa corsa, dove le temperature sembrano in aumento.

Fernando Alonso aveva anche dichiarato di essere felice di partire anche in terza posizione, dato che avrà modo di scattare dalla parte pulita della pista e cercare subito un attacco nei confronti di Webber. Per questo motivo, c’è da sperare che lo spagnolo azzecchi finalmente una partenza decente. Nonostante tutto, la Ferrari dovrebbe avere un passo gara competitivo, ma forse non sufficiente per contrastare il dominio della Red Bull.

Fernando Alonso: “Penso che oggi abbiamo massimizzato il nostro potenziale. Faccio i miei complimenti alla Red Bull, perché stanno dominando il weekend e meritano questa prima fila. Speriamo di potergli complicare la gara domani, perché fino ad ora è stato tutto fin troppo facile per loro. La partenza sarà importante, sappiamo che su questa pista è difficile superare e contiamo di fare una strategia d’attacco. Considerate però che l’ordine di passaggio della prima curva potrebbe anche corrispondere all’ordine d’arrivo finale. Il lato sporto della pista qui è abbastanza brutto, quindi potremmo avere una buona chance per superare almeno un’auto alla prima curva”.

Buona posizione finale anche per Felipe Massa. Il brasiliano ha ottenuto un quarto posto che completa il buon lavoro della Ferrari a Budapest, prima tra i terrestri.

Felipe Massa: “Le Red Bull sembrano imbattibili qui, sia nelle curve veloci che su quelle lente, hanno qualcosa in più e per noi non è facile arrivare a prenderli. Però, sicuramente in gara possiamo fare meglio delle qualifiche. Vedremo cosa riusciremo ad ottenere. Qui non è come in Germania, con piste come l’Hungaroring la Red Bull fa ancora la differenza”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!