La Renault introduce un nuovo alettone posteriore

L’Hungaroring è da sempre uno dei circuiti più impegnativi per quanto concerne l’aerodinamica, la Renault, non ancora al passo con le migliori, ha deciso quindi di introdurre una nuova ala posteriore.

Il dispositivo si basa sulla diminuzione dell’ala posteriore e sull’inserimento di una feritoia sotto l’ala principale.

La soluzione dovrebbe garantire più carico e un effetto suolo più marcato, su una pista lenta e tortuosa dove anche le grandi hanno rinunciato all’ F-Duct che non garantisce grandissimi vantaggi.

La stagione del team francese, presunte difficoltà economiche a parte, non sta andando affatto male, soprattutto se si guardano le prestazioni del polacco Robert Kubica. La Renault è al momento la quinta forza del campionato.

Lascia un commento