La FIA introduce nuovi test sulle ali flessibili

26 agosto 2010 12:28 Scritto da: Andrea Carrato

Dopo le numerose polemiche, mosse soprattutto dal team manager McLaren Martin Whitmarsh e dalla Mercedes, sulle ali flessibili di Ferrari e Red Bull (quest’ultima “indagata” anche per un fondo che permetterebbe alla monoposto di flettere in avanti) la Federazione Internazionale dell’Automobile ha deciso di prendere provvedimenti.

A Spa-Francorchamps la Federazione introdurrà già un primo step del nuovo test regolamentare. Si tratta di un aumento del carico statico sull’ala anteriore, che in precedenza era di 50 kg. Da Monza l’obiettivo della FIA dovrebbe riguardare l’introduzione di un nuovo sistema di verifica, atto a controllare il fondo delle vetture.

Durante la pausa estiva Charlie Whiting ha inviato a tutti i team un documento contenente qualsivoglia tipo di chiarificazione in merito. Le squadre non hanno però esplicitato in cosa consisterà il nuovo test, restano quindi ancora irrisolti numerosi dubbi.

E’ noto che da Monza giunti, perni, cuscinetti e altre articolazioni tutt’ora mobili dovranno diventare fissi. Bisogna capire quali saranno le mosse di Ferrari, ma soprattutto di Red Bull, il team finora più criticato sotto quest’aspetto.

Rinviamo (bontà di squadre e Federazione…) ad un successivo post i particolari e i chiarimenti del nuovo sistema di test.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!