GP Belgio 2010: cronaca della gara in diretta

29 agosto 2010 12:47 Scritto da: Redazione

Seguiamo in diretta il Gran Premio del Belgio, tredicesima prova del mondiale di Formula 1 2010. In pole position parte Mark Webber, che precede l’inglese della McLaren, Lewis Hamilton. Occhi puntati anche su Kubica, l’outsider eccellente di questa gara che grazie ad una Renault più competitiva, potrà dare il massimo senza pensare in ottica campionato. Solo decimo Fernando Alonso.

Per seguire la gara in live blogging, aggiornate questa pagina frequentemente, anche se utilizzate un iPhone o altri dispositivi mobili. Buona gara a tutti!

GARA TERMINATA

Bandiera a scacchi: Lewis Hamilton si aggiudica meritatamente il Gran Premio del Belgio! Secondo Mark Webber, mentre completa il podio Robert Kubica. Quarto Felipe Massa, mentre in quinta posizione troviamo Sutil, poi Rosberg e Schumacher. A punti anche Kobayashi, Petrov e Alguersuari.

Giro 44 – Ultimo giro del GP del Belgio. La pioggia sembra non essere un problema ormai, la corsa è ormai di Hamilton…

Giro 43 – Hamilton si avvia a concludere la gara in testa, Webber e Kubica sono ormai un po’ più distanti. Massa è attualmente quarto, mentre in quinta posizione c’è Sutil.

Giro 42 – Hulkenberg largo alla prima curva, ha rischiato di tamponare Massa.  Intanto Liuzzi è in bagarre con Alguersuari. Intanto c’è De La Rosa largo a Stavelot, ma riesce a riprendere la pista.

Giro 41  – La safety car entra e la gara riprende. Hamilton è ancora in testa, ma Webber è vicinissimo. Rosberg attacca Schumacher  e ci riesce! Un sorpasso senza timori reverenziali! Testacoda di Trulli, che viene sfiorato da due vetture, si è sfiorato un incidente terribile!

Giro 40 – Mancano cinque giri al termine, la vettura di Alonso è stata rimossa e pensiamo si possa ora riprendere la corsa.

Giro 39 – Un brutto ritiro per Fernando in prospettiva iridata, dato che i suoi principali rivali sono al momento in prima e seconda posizione. Mancavano sei giri alla conclusione, ma scivolando sul cordolo il pilota spagnolo ha perso il controllo della vettura e non ha potuto fare nulla.

Giro 38 – Fernando Alonso!!! Un errore dello spagnolo con relativo incidente!! Safety car in pista!!

Giro 37 – Hulkenberg sembra l’unico che ha scelto di non montare gomme intermedie,ma il tedesco ha fatto un testacoda proprio adesso.  Intanto, c’è una comunicazione dalla direzione gara: Alonso e Vettel sono sotto inchiesta. Fernando sembra rischiare un drive through, perché c’è stata un’uscita pericolosa con rischio contatto. Vedremo…

Giro 36 – Hamilton, Kubica e Webber ai box. Ma alla Renault c’è un lungo di Kubica e si perde tempo: il polacco perde così la posizione nei confronti di Webber. Andiamo a ricapitolare: Hamilton è ancora al comando, secondo Webber, terzo Kubica. Quarto Massa, Sutil è quinto, Schumacher è sesto, settimo Kobayashi, ottavo Alonso.

Giro 35 – Hamilton e Webber continuano a girare, così come Kubica. Hamilton prende rischia e va   sfiorare le barriere, mentre tutti sono ai box. LA pioggia sembra più insistente! Grande caos ai box!

Giro 34 – Webber conferma al proprio ingegnere che cadono le prime gocce di pioggia. Mentre la Virgin Racing mette le gomme di Heavy Rain  sulla vettura di Glock! Che azzardo!

Giro 33 – Hulkenberg attacca De La Rosa sul rettilineo del Kemmel, ma l’esperienza dello spagnolo non ha permesso al tedesco di poter superare. Eppure la Williams sembra più veloce della Sauber in questo momento.

Giro 32 – Hamilton abbassa ancora il proprio record sul giro con gomme dure. Strepitosa la gara del pilota anglo-caraibico.

Giro 31 – Fernando Alonso in lotta con Kobayashi. Fernando non riesce ancora superare il giovane giapponese, che ha una vettura equipaggiata con motore Ferrari, così come Fernando.

Giro 30 – Hamilton guadagna un secondo nei confronti di Kubica in questo ultimo giro, mentre il radar dei team annuncia pioggia tra dieci minuti.

Giro 28 – Hamilton continua la sua cavalcata solitaria: Kubica è a otto secondi e sei decimi di distacco e sembra che nulla possa fermare Lewis, particolarmente a proprio agio in questa pista.

Giro 27 – Intanto c’è una gomma buca per Vettel!  C’è stato un contatto alla bus stop con Liuzzi, per questo l’italiano si era fermato subito, mentre Sebastian deve completare un intero giro con la gomma bucata. Giro più veloce per Felipe Massa in questo momento. Felipe ha anche avuto un problema con una Lotus che non gli ha lasciato strada nonostante le bandiere blu.

Giro 26 – Kubica fa segnare ora il giro più veloce. Il polacco è in seconda posizione, ma si deve guardare dagli attacchi di Webber che non è molto lontano. Liuzzi intanto entra ai box: questa è la sua seconda sosta per lui.

Giro 25 – Hamilton entra ai box, effettua il cambio gomme e torna in pista ancora in prima posizione. Sutil sorpassa Schumacher sul rettilineo del Kemmel: la Force India ha una grande velocità di punta e Schumacher non ha potuto fare un granché in questo passaggio.

Giro 24 – Kubica entra ai box, così come Massa. Intanto, Kubica tornato in pista è stato subito attaccato da Webber, ma il polacco si difende perfettamente e mantiene la propria posizione.

Giro 23 – Webber ha fatto la sosta ai box ed è rientrato in quarta posizione, proprio dietro Massa. Vettel fa registrare ora il giro più veloce: tanta la rabbia del pilota tedesco. Intanto, Sutil ha già superato Kobayashi e ora è settimo.

Giro 22 – Intanto, Suti entra ai box per sostituire le gomme e rientra ottavo. Dunque, ricapitolando la classifica: Hamilton al comando, Kubica è secondo, Webber è terzo. Massa è in quarta posizione, quinto Schumacher e sesto Rosberg. 1:51.2 per Hamilton, miglior giro in assoluto.

Giro 21 – Vettel supera Liuzzi alla prima curva, ma arriva per lui un Drive through penalty! Intanto, Liuzzi ha approfittato del lungo rettilineo del Kemmel e si è ripreso la posizione nei confronti del tedesco. Un bel duello tra i due! Vettel passa in corsia box per scontare la penalità, afflitagli per aver causato l’incidente con Button.

Giro 19 – La direzione gara sentirà Vettel e Button dopo la corsa per l’incidente appena fatto alla bus stop. L’ing. di Hamilton ha comunicato al proprio pilota che Button è fuori gara, mentre tutti ora aspettano il famoso scroscio di pioggia.

Giro 18 – Alonso ha approfittato della situazione ed è nono, ma è a 47 secondi di ritardo da Hamilton.

Giro 17 – Vettel stava provando ad attaccare Button, ma poi ha fatto uno scatto in frenata, ha un effetto pendolo e colpisce Button. L’inglese della McLaren si ritira, mentre Vettel rientra ai box e cambia il musetto, ripartendo così senza troppi problemi.

Giro 16 – Grande errore di Vettel che va a tamponare Button!!!

Giro 15 – Kobayashi attacca Rosberg, ma va lungo e non riesce a sorpassarlo. Nico ha ancora un pezzo di ala rotto che striscia a terra. Intanto l’ing. di Vettel comunica al suo pilota che ci sarà uno scroscio di pioggia tra poco meno di dieci minuti. Intanto, un replay mostra l’attacco di Alonso su Liuzzi alla bus stop. Fernando è ora tredicesimo.

Giro 14 – Tra una decina di minuti, secondo il computer McLaren, dovrebbe venire a piovere. Button sta facendo un po’ da tappo a Vettel: l’inglese della McLaren ha, tra l’altro, un pezzo di ala anteriore danneggiato.

Giro 13 – Vettel rompe gli indugi e attacca Jenson Button, che gira un secondo più lento del suo compagno di squadra. Sebastian lo attacca alla fine del rettilineo del Kemmel, ma Jenson si è difeso bene. Intanto Alonso ha battagliato con Liuzzi alla fine del Kemmel, ma la velocità di punta di Vitantonio non ha permesso a Fernando di portare a termine l’attacco.

Giro 12 – Alonso, Barrichello saranno sentiti dalla commissione gara alla fine della corsa. Probabilmente per l’incidente del primo giro.

Giro 10 – Interessante l’onboard camera di Vettel, con il polso sinistro del pilota che chiude il buco dell’F-Duct. Hamilton è ancora al comando con 5.6 secondi su Button. Alonso è ora tredicesimo, mentre la regia ci propone un bel duello tra Petrov e Rosberg! Il pilota russo ha passato Rosberg e ne ha approfittato anche Michael Schumacher, che ha passato all’esterno il compagno di squadra. I due si sono toccati e Nico ha perso un pezzo dell’ala anteriore.

Giro 9 – Alonso infila la Sauber di De La Rosa e successivamente anche Trulli. Tra venti minuti è prevista nuovamente pioggia, almeno stando a quanto detto a Button in questo momento. Intanto, anche De La Rosa sopravanza Trulli.

Giro 8 – Sembra essere uscito il sole in pista, ma i nuvoloni non sono di certo molto lontani. Intanto Fernando Alonso compi un altro sorpasso: prima su Di Grassi e ora su Yamamoto. Roba facile per ora, ma per Fernando la gara è tutta in salita. E’ quindicesimo in questo momento.

Giro 7 – “Non è prevista pioggia per i prossimi minuti” – questa la comunicazione radio per Lewis Hamilton, che sta tenendo un passo veramente ottimo.

Giro 6 – Barrichello ai microfoni RAI ha detto che è dispiaciuto dall’incidente con Alonso, ma l’acqua lo ha tradito. Intanto Bruno Senna è ai box: dopo aver fatto un testacoda, è rientrato e sembra non ci sia possibilità di tornarci.

Giro 5 – Alonso entra ai box per cambiare forzatamente le gomme slick, mentre il replay mostra ancora una volta il botto tra Barrichello e Alonso. Non un bel modo di festeggiare i 300 GP. Schumacher è intanto in dodicesima posizione, il sette volte campione del mondo è risalito dal ventunesimo posto.

Giro 4 – La safety car è rientrata, alla ripartenza Vettel infila Kubica e riesce nel sorpasso. Massa intanto deve difendersi da Sutil nel rettilineo del Kemmel, mentre sembra non piova più come prima e Alonso brucerà presto le sue intermedie.

Giro 3: Hamilton e Button sono davanti a tutti, terzo Kubica, quarto Vettel, quinto Webber, sesto Massa. Alonso è diciottesimo ma con gomme intermedie. Il replay dall’alto mostra come nel primo giro Barrichello abbia centrato in pieno Alonso: fortunato lo spagnolo a poter ritornare in pista.

Giro 2: Tutti in difficoltà, Alonso torna in pista con gomme intermedie. Intanto Massa cerca di battagliare con la REd bull, ma la pioggia sta proprio dando spettacolo. Barrichello si ritira dopo aver tamponato Alonso, intanto safety car in pista!

Giro 1: Schumacher guadagna qualche posizione ed è diciassettesimo. Alonso ha guadagnato due posizioni ed è ottavo.  E intanto piove nella parte più lontana del circuito!! Gara al cardiopalma, signori!!  Alonso e Barrichello incidente!!!

Partenza: Webber scatta malissimo, Hamilton al comando, Kubica secondo, Button terzo, quarto Vettel!

14:00 – Inizia il giro di ricognizione: tutti i piloti si muovono senza problemi. Il team radio di Kubica annunciano che la pioggia potrebbe arrivare appena dopo 8 minuti di gara… ci attende un GP estremamente imprevedibile.

13:56 – La partenza sull’asciutto dovrebbe evitare grossi problemi alla partenza. Tuttavia, sarà interessante vedere come si comporteranno i piloti al via: Nigel Mansell, commissario ausiliario per questo evento, ha avvertito i piloti di non andare nella via di fuga esterna in asfalto dopo la prima curva per guadagnare posizioni.

13:49 – Ci sarà una Sauber alla fine dello schieramento: De La Rosa ha montato il nono motore del campionato e dato che i piloti ne avrebbero avuto solamente 8 per regolamento, lo spagnolo è stato penalizzato di 10 posizioni e arretrato alla fine dello schieramento. In penultima posizione Petrov, dato che ieri ha saltato le qualifiche per un suo errore al primo giro.

13:47 – Amici di BlogF1.it, bentrovati in questa domenica di sport per il Gran Premio di Belgio. Ci aspetta una grande gara, ricca di emozioni e imprevedibile fino all’ultimo giro. In questo momento, c’è il sole sulla pista e sembra che nella prima mezz’ora di gara non dovrebbe venire a piovere. Almeno, stando alle previsioni meteo.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!