GP Belgio 2010: Hamilton, il dominatore di Spa!

29 agosto 2010 14:51 Scritto da: Redazione

Il Gran Premio del Belgio era ricco di aspettative. Grande spettacolo in pista, perché oltre ai ventiquattro piloti c’era una protagonista assoluta: la pioggia! Alla fine in condizioni di pista sempre difficili da interpretare, Lewis Hamilton ha dato una lezione di guida a tutti ed ha vinto meritatamente la corsa. L’unico brivido per Lewis è arrivato sotto la pioggia, quando ha sfiorato le barriere dopo essere finito sulla ghiaia.

Seconda posizione finale per Mark Webber. Il pilota australiano ha fatto una partenza terribile, perdendo ben sei posizioni, ma grazie ad una guida pulita e un pizzico di fortuna riesce a guadagnare 18 punti che nella classifica iridata fanno sempre comodo.

Al terzo posto si classifica Robert Kubica. Veloce fin dalle prove libere, il polacco ha mostrato quanto la sua Renault è stata efficace con il nuovo F-Duct e quanto il talento del pilota conti ancora in situazioni imprevedibili. Nei suoi occhi forse c’è un po’ di rammarico: se non fosse arrivato lungo ai box, perdendo secondi preziosi, non avrebbe perso la posizione nei confronti di Webber e il secondo posto sarebbe stato un vero capolavoro.

Quarta posizione per Felipe Massa. Il brasiliano ha fatto una buona gara: partito bene in partenza si è tenuto lontano dai guai, ha spinto quando doveva e si è portato a casa un piazzamento discreto. Il brasiliano ha preceduto il tedesco della Force India, Adrian Sutil, che con una vettura velocissima in rettilineo ha datofilo da torcere ai propri avversari.

Subito dopo troviamo le due Mercedes, con Rosberg davanti a Michael Schumacher. La cosa bella è stato vedere come Nico, senza timori reverenziali nei confronti del sette volte campione del mondo, ha attaccato il compagno di squadra subito dopo il rettilineo del Kemmel. I due hanno anche rischiato il contatto, ma alla fine hanno portato a termine la gara con un sesto e settimo posto che aggiusta in parte un weekend storto.

Due le grandi delusioni di questa gara. In ordine cronologico partiamo da Sebastian Vettel. Il tedesco ha tentato di attaccare Jenson Button alla bus stop, ma ha perso il controllo della vettura ed è andato a tamponare lateralmente la McLaren, perforando un radiatore. Gara finita per Button, mentre Vettel ha potuto riprendere la pista. Il tedeschino era notevolmente innervosito dalla situazione e ha cercato di rimontare, fin quando nel sorpasso a Liuzzi, l’italiano gli ha tagliato una gomma e la parola fine era ormai stata messa alla sua corsa.

Discorso diverso per Fernando Alonso. Lo spagnolo parte bene e recupera due posizioni, ma al termine del primo giro viene tamponato violentemente da Barrichello, tradito dalla pioggia. A quel punto, il brasiliano si è ritirato, mentre Fernando è rientrato ai box e per un colpo di fortuna era riuscito a ripartire. Una gara difficile la sua e quando mancavano sei giri dalla fine era in nona posizione. Ed è stato lì che Fernando ha fatto l’ennesimo errore: scivola ingenuamente sul cordolo bagnato e va a sbattere, finendo rovinosamente la sua corsa. Giustamente tutti si chiedono: ma se Alonso aveva un assetto da bagnato, come era evidente già ieri, come mai ha sbagliato proprio in queste condizioni?

La classifica finale:

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Hamilton      McLaren-Mercedes           1h29m04.268s
 2.  Webber        Red Bull-Renault           +    +1.571
 3.  Kubica        Renault                    +    +3.493
 4.  Massa         Ferrari                    +    +8.264
 5.  Sutil         Force India-Mercedes       +    +9.094
 6.  Rosberg       Mercedes                   +   +12.359
 7.  Schumacher    Mercedes                   +   +15.548
 8.  Kobayashi     Sauber-Ferrari             +   +16.678
 9.  Petrov        Renault                    +   +23.851
10.  Alguersuari   Toro Rosso-Ferrari         +   +29.457
11.  Liuzzi        Force India-Mercedes       +   +34.831
12.  De la Rosa    Sauber-Ferrari             +   +36.019
13.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari         +   +39.895
14.  Hulkenberg    Williams-Cosworth          +    +1 lap
15.  Vettel        Red Bull-Renault           +    +1 lap
16.  Kovalainen    Lotus-Cosworth             +    +1 lap
17.  Di Grassi     Virgin-Cosworth            +    +1 lap
18.  Glock         Virgin-Cosworth            +    +1 lap
19.  Trulli        Lotus-Cosworth             +    +1 lap
20.  Yamamoto      HRT-Cosworth               +   +2 laps

Giro più veloce: Hamilton, 1m49.069s

Non classificati / ritirati

Pilota        Team                  Al giro
Alonso        Ferrari                   38          
Button        McLaren-Mercedes          16          
Senna         HRT-Cosworth               6          
Barrichello   Williams-Cosworth          1          


Classifiche campionati dopo la tredicesim gara:                

Piloti:                      Costruttori:             
 1.  Hamilton     182        1.  Red Bull-Renault          330
 2.  Webber       179        2.  McLaren-Mercedes          329
 3.  Vettel       151        3.  Ferrari                   250
 4.  Button       147        4.  Mercedes                  146
 5.  Alonso       141        5.  Renault                   123
 6.  Massa        109        6.  Force India-Mercedes       57
 7.  Kubica       104        7.  Williams-Cosworth          40
 8.  Rosberg      102        8.  Sauber-Ferrari             27
 9.  Sutil         45        9.  Toro Rosso-Ferrari         11
10.  Schumacher    44       
11.  Barrichello   30       
12.  Kobayashi     21       
13.  Petrov        19       
14.  Liuzzi        12       
15.  Hulkenberg    10       
16.  Buemi          7       
17.  De la Rosa     6       
18.  Alguersuari    4       
       

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!