Ferrari: il mondiale si decide in una settimana

3 settembre 2010 14:33 Scritto da: Redazione

La Ferrari si appresta a vivere una settimana particolarmente intensa che, con molta probabilità, segnerà le sorti del mondiale 2010 del team di Maranello. Il lavoro della Scuderia in vista del Gran Premio d’Italia del prossimo weekend continua senza sosta: Felipe Massa è stato a Maranello per una serie di briefing con i tecnici e una sessione al simulatore, mentre ieri la F10 è stata portata a Vairano per un test aerodinamico con Giancarlo Fisichella al volante.

Il pilota italiano ha potuto approfittare di una delle rare occasioni per potersi sedere a bordo della F10 ed effettuare i test nel lungo rettilineo di circa 2 km, sulla  pista di Vairano, in provincia di Pavia. La monoposto era dotata di nuove soluzioni aerodinamiche studiare ad hoc per il veloce circuito brianzolo. La squadrai non ha ancora chiarito se utilizzerà o meno il sistema F-Duct per il GP d’Italia, dato che il vantaggio sarebbe quasi ininfluente.

Ma ancora prima del Gran Premio d’Italia, ci sarà un appuntamento molto particolare: l’udienza disciplinare al Consiglio Mondiale della FIA per quanto riguarda il controverso episodio di Hockenheim, dove la squadra diede un chiaro ordine di scuderia a Felipe Massa. Nella sede di Place de la Concorde a Parigi, l’otto settembre si decideranno le sorti della Scuderia: la pena più probabile sarà la conferma della multa di 100 mila dollari e la sottrazione dei 43 punti conquistati in quella occasione in classifica costruttori.

Il Consiglio ha anche convocato Felipe Massa e Fernando Alonso per l’udienza, ma la Ferrari deve ancora decidere se mandare entrambi i piloti a Parigi o se farli collegare in video conferenza, dato che il tutto si svolgerà alla vigilia del GP d’Italia. Il team di Maranello non ha fatto sapere se si presenterà in aula con i propri avvocati: l’unica cosa certa è che ci sarà Stefano Domenicali, team principal, mentre sarà assente Massimo Rivola, direttore sportivo, che era già stato sentito alla fine del gp di Germania.

Insomma, si prospettano giorni duri e sotto pressione per la Scuderia di Maranello, che sta attraversando un periodo abbastanza nero dal quale si fatica ad uscire: la decisione della FIA prima e il GP d’Italia dopo, saranno i due eventi fondamentali che ci diranno se la Rossa di Maranello potrà ancora puntare in alto, oppure no.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!