GP d’Italia: i precedenti

7 settembre 2010 08:00 Scritto da: Andrea Facchinetti

L’ultima tappa europea della stagione 2010 si disputa all’Autodromo Nazionale di Monza. Il tracciato brianzolo è ormai l’unico vero tempio della velocità rimasto in calendario, dopo le modifiche apportate al circuito di Hockenheim. Il GP d’Italia si è sempre disputato su questo tracciato dal 1950 tranne nel 1980, quando si corse ad Imola. Riviviamo le emozioni delle ultime 5 edizioni della storica corsa italiana.

2005 – Pole Position per Raikkonen, costretto però a partire 11° per una penalità di cambio motore. Così Montoya e Alonso partono dalla prima fila, con il colombiano che al via mantiene la prima posizione seguito dallo spagnolo. Raikkonen prova a recuperare con una strategia ad una sola sosta e la scelta si sarebbe rivelata vincente se il finlandese non avesse forato una gomma (finirà 4°). A vincere è così il compagno di squadra Montoya, seguito da Alonso e Fisichella. Male le Ferrari: M. Schumacher, autore di un uscita di pista al venerdì, chiude solo in 10° posizione; Barrichello giunge 12°. 8° Button, davanti a Massa, mentre Webber arriva 14°. Dal GP d’Olanda 1961 non accadeva che tutti i piloti partenti arrivassero al traguardo.

2006 – L’edizione 2006 passerà alla storia non tanto per il risultato che riaprirà il mondiale, ma per l’annuncio del primo ritiro di M.Schumacher dalla F1. In Pole c’è Raikkonen davanti a M. Schumacher, ma le qualifiche sono tormentate da numerose polemiche per la penalità inflitta ad Alonso (reo di aver rallentato Massa nel Q3). Al via Raikkonen e M.Schumacher tengono le loro rispettive posizioni, seguiti da Kubica e Massa, con Alonso costretto a recuperare dalla 9° piazza. Schumacher conquista la testa della corsa dopo la prima sosta, mantenendola fino al traguardo. A 8 giri dalla fine Alonso rompe il motore e così Schumacher mette a segno un fondamentale 10-0 che riapre il discorso mondiale. Sul podio, oltre al tedesco, salgono Raikkonen e Kubica. 5° Button, 9° Massa davanti a Webber.

2007 – Doppietta McLaren sia in qualifica che in gara nella 13° gara del mondiale 2007. Alonso precede sul traguardo Hamilton e Raikkonen, con l’inglese che mantiene la testa della classifica grazie anche al sorpasso effettuato su Raikkonen nel finale. Gara sfortunata per Massa, che si ritira dopo soli 10 giri. 5° posto finale per Kubica, davanti a Rosberg, Kovalainen, Button e Webber.

2008 – Clamorosa vittoria di Vettel con la Toro Rosso a Monza. Il tedesco, partito dalla Pole Position, domina tutta la corsa sotto la pioggia, divenendo il più giovane vincitore di sempre e portando per la prima volta la Toro Rosso sul gradino più alto del podio. Insieme a lui sul podio salgono Kovalainen e Kubica. I due pretendenti al mondiale, Massa e Hamilton, chiudono in 6° e 7° posizione, con il brasiliano consapevole di aver gettato al vento una grossa opportunità, dato che il britannico era partito 15° dopo una difficile qualifica. Male anche Raikkonen, giunto 9° ma partito 14°, il quale aveva il “compito” di rendere più difficile la rimonta di Hamilton.

2009 – Pole Position per Hamilton, seguito dalla Force India di Sutil. L’inglese tiene la testa della corsa nelle fasi iniziali, ma nulla può contro la miglior strategia delle Brawn di Barrichello e Button, le quali sembrano aver ritrovato le ottime prestazioni di inizio stagione. E’ dunque Barrichello a portare a casa i 10 punti della vittoria davanti al leader Button e a Raikkonen, che eredita la 3° posizione proprio all’ultimo giro per l’incidente che mette Hamilton ko. 5° Alonso, con Vettel 8° davanti a Fisichella, al debutto sulla Ferrari. Ritirati Webber e Kubica.

ALBO D’ORO

1950 – N. Farina (Alfa Romeo)
1951 – A. Ascari (Ferrari)
1952 – A. Ascari (Ferrari)
1953 – J. M. Fangio (Maserati)
1954 – J. M. Fangio (Mercedes)
1955 – J. M. Fangio (Mercedes)
1956 – S. Moss (Maserati)
1957 – S. Moss (Vanwall)
1958 – T. Brooks (Vanwall)
1959 – S. Moss (Cooper)
1960 – P. Hill (Ferrari)
1961 – P. Hill (Ferrari)
1962 – G. Hill (BRM)
1963 – J. Clark (Lotus-Climax)
1964 – J. Surtees (Ferrari)
1965 – J. Stewart (BRM)
1966 – L. Scarfiotti (Ferrari )
1967 – J. Surtees (Honda)
1968 – D. Hulme (McLaren-Ford)
1969 – J. Stewart (Matra-Ford)
1970 – C. Regazzoni (Ferrari)
1971 – P. Gethin (BRM)
1972 – E. Fittipaldi (Lotus-Ford)
1973 – R. Peterson (Lotus-Ford)
1974 – R. Peterson (Lotus-Ford)
1975 – C. Regazzoni (Ferrari)
1976 – R. Peterson (March-Ford)
1977 – M. Andretti (Lotus-Ford)
1978 – N. Lauda (Brabham-Alfa Romeo)
1979 – J. Scheckter (Ferrari)
1980 – N. Piquet (Brabham-Ford)
1981 – A. Prost (Renault)
1982 – R. Arnoux (Renault)
1983 – N. Piquet (Brabham-BMW)
1984 – N. Lauda (McLaren-TAG)
1985 – A. Prost (McLaren-TAG)
1986 – N. Piquet (Williams-Honda)
1987 – N. Piquet (Williams-Honda)
1988 – G. Berger (Ferrari)
1989 – A. Prost (McLaren-Honda)
1990 – A. Senna (McLaren-Honda)
1991 – N. Mansell (Williams-Renault)
1992 – A. Senna (McLaren-Honda)
1993 – D. Hill (Williams-Renault)
1994 – D. Hill (Williams-Renault)
1995 – J. Herbert (Benetton-Renault)
1996 – M. Schumacher (Ferrari)
1997 – D. Coulthard (McLaren-Mercedes)
1998 – M. Schumacher (Ferrari)
1999 – H. H. Frentzen (Jordan-Honda)
2000 – M. Schumacher (Ferrari)
2001 – J. P. Montoya (Williams-BMW)
2002 – R. Barrichello (Ferrari)
2003 – M. Schumacher (Ferrari)
2004 – R. Barrichello (Ferrari)
2005 – J. P. Montoya (McLaren-Mercedes)
2006 – M. Schumacher (Ferrari)
2007 – F. Alonso (McLaren-Mercedes)
2008 – S. Vettel (Toro Rosso-Ferrari)
2009 – R. Barrichello (Brawn-Mercedes)

CIRCUITI

1950 – 1979 Monza
1980 – Imola
1981 – 2009 – Monza

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!