Massa: il suo sedile è veramente a rischio?

15 settembre 2010 18:36 Scritto da: Davide Reinato

Si dice che più indizi fanno una prova e adesso che anche la Ferrari si è messa a rimproverare Massa, possiamo fare il punto della situazione a Maranello. Partiamo da un punto fermo: il rapporto idilliaco tra il team italiano e il pilota brasiliano non è più quello di una volta. Dopo lo scorso Gran Premio di Germania, è stato chiaro che per Felipe non c’è spazio per individualismi e deve adeguarsi, lavorare per la squadra e fare, dunque, la fine di Barrichello.

La situazione è questa, senza mezzi termini. E ce lo conferma il fatto che il solare Felipe, oggi, non sorride più. Andate a rivedere tutte le interviste e dichiarazioni lungo il corso dell’anno e vedrete che in volto, Felipe ha scritto “Sono stufo”. La voglia di vittoria del ventottenne Paolista non è calata, ma il confronto con Fernando Alonso semplicemente non regge. Di conseguenza, la Ferrari fa due calcoli e comunica a Felipe che fa bene a starsene buono e non combinare guai, perché il suo treno è passato… nel 2008. L’ha perso per un punto, ma questo è un altro argomento.

Fin quando Massa è stato bacchettato in casa, tra le quattro mura di Maranello, nessuno ha saputo niente. Ma le ultime dichiarazioni di Domenicali rendono l’idea di quanto Felipe Massa stia rischiando il posto: “E’ chiaro – dice il team Principal della Ferrari – che in certi momenti la tensione è al limite, ma mi preme sottolineare che dobbiamo evitare situazioni che creino dei problemi alla squadra e domenica ci siamo andati molto vicino”.

Un chiaro riferimento alla partenza del GP di Monza: Felipe non ha perso occasione di attaccare Alonso e i due si sono anche toccati alla prima variante, per fortuna solo lievemente.  Ma le parole di Domenicali possono adattarsi benissimo anche a quanto fatto in Germania da Felipe: se il brasiliano non avesse alzato il piede in modo così plateale ad Hockenheim, probabilmente la Scuderia non avrebbe avuto i grattacapi passati fino ad oggi.

Dunque, i ben informati sembrano confermare la volontà di Felipe di lasciare la Scuderia Ferrari già a fine anno, a meno che il masochismo prenda il sopravvento e decida di rimanere nonostante la situazione, cosa altamente improbabile al momento.

Così entra in fermento il mercato piloti. Lo scambio Massa – Kubica per alcuni è dato quasi per scontato, e per moltissimi tifosi del Cavallino sarebbe un sogno. Tuttavia, se la Scuderia cerca un pilota gregario di Alonso, il polacco potrebbe non essere la scelta giusta, anche se tra Fernando e Robert esiste una bella amicizia, basterà a tenere lontani i dissapori della competizione? Felipe dovrebbe dunque andare alla Renault, dove potrebbe fare coppia con Kimi Raikkonen, che con molta probabilità tornerà in Formula 1 nel 2011.

L’unico che sembra non essere preoccupato della situzione è proprio Fernando Alonso. Anzi, Fernando ha anche minimizzato sull’accaduto, ma anche questo può essere un segnale di una tensione che, attualmente, sembra innegabile.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!