McLaren: Singapore, una gara cruciale

17 settembre 2010 14:36 Scritto da: Davide Reinato

Secondo il team McLaren, il prossimo Gran Premio di Singapore sarà una tappa cruciale per avere un quadro più chiaro di chi si giocherà il titolo fino alla fine della stagione. Il team di Woking sostiene questa tesi basandosi sul fatto che la pista è ad alto carico e solo chi avrà fatto i progressi migliori avrà la possibilità di vincere.

E’ una chiara frecciatina verso la Red Bull, che da quando ha dovuto modificare le ali flessibili e il fondo vettura, ha perso deportanza e con essa tutta la grande velocità della RB6. Le ultime gare di Belgio ed Italia sono state disputate su circuiti a basso carico e questo ha messo in difficoltà il team capitanato da Chris Horner: se a Singapore i “Tori” torneranno a dominare, probabilmente ci sarà ben poco da fare per tutti gli altri. Ma se questo non avvenisse, la McLaren è lì pronta per giocarsela fino alla fine.

La pensa così anche Jenson Button: “Il Gran Premio di Singapore sarà molto interessante e ci darà una chiara idea di come potrebbe finire il campionato. Le ultime gare che abbiamo disputato una gara su una pista con alto carico e basse velocità, eravamo in Ungheria, a fine agosto. Ricordo che la nostra vettura non era molto competitiva lì, ma ora le cose sono cambiate. Al McLaren Technology centre hanno lavorato tanto per adattare la MP4-25 ai circuiti lenti”.

Il team principal della McLaren, Martin Whitmarsh, ha aggiunto: “E’ il primo circuito lento che affronteremo da quando la FIA ha modificato le regole di flessibilità delle parti della carrozzeria. E’ probabile che avremo un ritmo molto diverso da quello che avevamo già visto in Ungheria. E’ una gara dalla quale ci attendiamo molto e avremo diverse nuove idee da provare. Sono sicuro che saremo in grado di essere molto competitivi”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!