McLaren: c’è ma non si scopre troppo

24 settembre 2010 18:03 Scritto da: Davide Reinato

La McLaren non nasconde un velo di ottimismo dopo la prima giornata di prove libere del Gran Premio di Singapore. Nonostante il team di Woking sia apparso competitivo, la qualifica di domani potrebbe essere un affare tutto della Red Bull. Per McLaren e Ferrari la situazione si potrebbe fare più complicata del previsto.

Tuttavia, Hamilton si è detto fiducioso, nonostante una giornata non molto semplice da affrontare: “La pista nella prima sessione era parecchio insidiosa, c’erano molte chiazze di umido. Oggi pomeriggio abbiamo girato bene, siamo ragionevolmente vicino, ma c’è ancora tempo per migliorare, dunque sono ottimista. Le Red Bull sono molto veloci nel secondo e terzo settore, è lì che dobbiamo concentrarci”.

Lewis non ha perso tempo per dare il suo giudizio sulle modifiche alla curva 10, ossia la chicane dove Raikkonen è andato a sbattere nel 2008 in gara e dove, questo pomeriggio, Sutil è praticamente decollato, rompendo le sospensioni della sua Force India: “La chicane è la peggiore che io abbia mai visto. E’ semplicemente ridicola. Arrivi molto veloce e devi frenare forte, ma se qualcosa va storto e colpisci quei cordoli, va a finire che fai un brutto incidente”.

Sulle insidie della pista ha voluto esprimere il proprio disappunto anche Jenson Button: “Per me la curva 5 è il problema più grande. Hanno riasfaltato, ma è troppo scivolosa e la vettura diventa incontrollabile a volte. Quando è bagnata, ancora peggio”.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!