GP Giappone 2010: anteprima e orari in TV

3 ottobre 2010 19:11 Scritto da: Davide Reinato

Entriamo nella settimana di avvicinamento alla prossima corsa, che come da calendario, sarà il Gran Premio del Giappone. Finalmente, dopo un circuito come quello di Singapore, passiamo ad una pista importante e molto tecnica: il circuito di Suzuka.

A differenza dello scorso anno, qui abbiamo ancora 5 piloti in piena lotta al titolo. I bookmakers danno per favorito Fernando Alonso, che attualmente è il pilota che nelle ultime quattro gare ha raccolto più di tutti in termini di punti, tanto da riaprire la corsa al titolo e puntare dritto dritto a  Webber, in testa alla classifica con undici punti di vantaggio.

Di proprietà della Honda, che lo costruì come tracciato da utilizzare nei test, Suzuka è poi diventato negli anni un punto di riferimento per il motorsport, tanto che la F1 ha fatto tappa qui fin dal 1987, fermandosi nel 2007 e nel 2008, quando si è andati al Fuji. Il tracciato è lungo 5.807 metri ed è uno dei preferiti dei piloti del circus, proprio perché è ricco di punti spettacolari e tecnici, che negli anni si sono resi protagonisti di tanti episodi importanti.

Pista tecnica e difficile. Il tracciato presenta moltissimi dislivelli altimetrici ed è una vera sfida fare un giro al limite tra le varietà di curve presenti. Sono 21 le curve di questo tracciato, dieci delle quali a sinistra e undici a destra. Si inizia con una serie di curve a S molto tecniche, mentre più avanti troviamo la Spoon Curve, un semicerchio a raggio constante in contropendenza, in principio realizzato dalla Honda per testare al deriva degli pneumatici sulle loro vetture. Infine, c’è la chicane Casio, ossia quella prima del rettilineo finale, uno dei punti più delicati dove spesso i piloti tentano il sorpasso sugli avversari.

Il grado di aderenza di questo circuito è alto, nonostante gli avvallamenti creino parecchi problemi di stabilità. Anche in condizioni di pioggia, il tracciato si comporta bene, dato che l’asfalto drena in maniera ottimale l’acqua e rimangono comunque solo dei rigagnoli in certi punti della pista. Tuttavia, per questo weekend non dovrebbe esserci nessun rischio di pioggia, anche se la vicinanza con l’Oceano Pacifico, causa spesso delle violente pioggie che arrivano in poco tempo.

Godiamoci il giro di pista a Suzuka che è valso la pole a Vettel nel 2009, direttamente dall’onboard camera del tedesco della Red Bull.

GLI ORARI DEL GP DI GIAPPONE 2010

Venerdì 8 Ottobre
Prove libere 1 | 03:00 – 04:30 live su BlogF1
Prove libere 2 | 07:00 – 08:30 live su BlogF1

Sabato 9 ottobre
Prove libere 3 | 04:00 – 05:00 live su BlogF1
Qualifiche     | 07:00 – 08:00 live su BlogF1 e diretta TV su Rai 2

Domenica 10 ottobre
Gara           | 8:00 live su BlogF1 e diretta TV su Rai 1

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!