GP Giappone 2010, libere 3: sessione rovinata dalla pioggia

9 ottobre 2010 04:09 Scritto da: Redazione

Una terza sessione di prove libere condizionata dalla pioggia è preludio di cattive notizie per tutti gli appassionati di Formula 1. La tempesta che si è abbattuta sul circuito non ha permesso ai piloti di poter portare avanti i propri programmi in vista della qualifica, perché girare era quasi impossibile.

All’inizio della sessione, la pista era bagnata ma non inondata, così Alguersuari ha provato a fare un tempo, fermato in 1:55, che gli vale il primo tempo della sessione. Tuttavia, l’unico altro tempo della giornata è di Glock, con 2.07. La Toro Rosso è stata la squadra che ha girato di più in queste condizioni, sperando di poter approfittare di una situazione al limite.

Verso metà sessione, il diluvio si è abbattuto sulla pista e chiunque abbia provato a metterci le ruote sopra, è tornato ai box a testa bassa. Kubica ha dichiarato che le condizioni di pista non permetterebbero lo svolgimento delle qualifiche, mentre Hamilton direttamente dalla macchina ha comunicato agli ingegneri che la situazione è critica, ci sono dei veri e propri fiumi d’acqua in pista per andare in aquaplaning basta un attimo.

Il meteo non annuncia niente di buono. Dovrebbe continuare a piovere in questo modo per le prossime due, tre ore. Dunque, le qualifiche potrebbero anche non disputarsi. Il dubbio verrà sciolto solamente più tardi, ma la situazione resta comunque critica.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!