La Mercedes crolla proprio sul più bello

10 ottobre 2010 15:20 Scritto da: Mario Puca

Il weekend della Mercedes stava filando liscio come l’olio: buona la qualifica di entrambi i piloti, ottimo lo spunto di Schumacher in griglia e spettacolare la rimonta di Rosberg, partito male e bravo ad approfittare della safety car per effettuare il cambio gomme e ritrovarsi nella posizione di partenza davanti al compagno di squadra. I due restano in lotta per una decina di giri, fin quando (forse anche grazie all’intervento provvidenziale di Ross Brawn…) le posizioni si congelano su un’ottima sesta e settima posizione. Di meglio non si poteva, visto il livello di quelli che precedevano i due della Mercedes. Poi, quando mancavano appena cinque giri al termine, una gomma ha messo KO il buon Nico Rosberg. Per il tedesco è il secondo ritiro stagionale e la causa è sempre la stessa: una gomma.

E’ stato davvero un finale deludente. A causa di un problema alla frizione, la mia partenza non è stata buona ma la strategia di cambiare le gomme con la safety car è stata ottima e mi ha permesso di recuperare le posizioni fino alla sesta. Le mie gomme soffrivano uno stint così lungo ed era dura tenere un buon passo, ma riuscivo a tenere Michael dietro. Poi qualcosa di è rotto nel posteriore e sono finito fuori sulla barriera di gomme.

Per una volta, finalmente, possiamo dire “bravo Schumacher”! La sua gara è stata concreta e, dopo un grandissimo sorpasso su Rubens Barrichello, si è tenuto diligentemente dietro a Rosberg, pur sapendo che forse ne aveva di più. Alla fine è stato premiato ed ha fatto registrare il suo miglior tempo proprio con Rosberg “fuori dai piedi”, dimostrando che il piede c’è ancora:

Sono abbastanza soddisfatto della corsa  e della macchina, che andava veramente bene oggi. Ciò che speravo era proprio di arrivare in sesta posizione, visto che era il massimo che si poteva fare. E’ stata una bella gara e deve essere stata divertente anche per i tifosi.  E’ stato bello lottare con Nico ed è un vero peccato ciò che gli è accaduto. Ora andremo in Korea e, sebbene non sappia cosa aspettarmi, se la nostra macchina sarà buona come qui a Suzuka, potrò sperare ancora in una buona gara.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!