Horner: “Costruiamo la squadra intorno a Vettel”

22 ottobre 2010 13:48 Scritto da: Saul Barrera

Giusto qualche giorno fa, Christian Horner aveva dichiarato di non favorire nessuno dei due piloti per la lotta al titolo mondiale. Ne parlammo nell’articolo dal titolo “Ordini di Squadra? Mai”, che ha fatto discutere gli appassionati su questo sito. Oggi, però, Horner se ne esce con dichiarazioni tutte nuove, che sembrano quasi annullare le parole dette in precedenza.

All’inizio della stagione, c’era solo Helmut Mark che dichiarava apertamente che  era Vettel a puntare al titolo, mentre adesso anche lui, insieme a tutti gli altri, fa  finta che l’obiettivo mondiale è incentrato più sulla squadra che sul pilota, dunque chiunque vinca, è un gran risultato. Eppure davanti, al momento, c’è il “pilota sbagliato”, ossia Mark Webber. Con 14 punti di vantaggio su Alonso e altrettanti su Vettel, il pilota australiano è sicuro di potersela giocare fino alla fine, nonostante abbia la squadra “contro”.

E cosa fa Horner per calmare gli animi? Dichiara quanto segue: “Stiamo costruendo una squadra intorno Sebastian. Ha una gran carriera davanti a se e speriamo voglia continuare a lungo con noi. Mark, invece, si avvia verso la fine della sua carriera, ha passato il suo picco, così come altri piloti prima di lui”.

Commenti su queste dichiarazioni se ne potrebbero fare tanti, ma di certo è poco logico che un team principal dia queste dichiarazioni a tre gare dalla fine e, soprattutto, quando il pilota che lui stesso definisce “bollito” è al comando della classifica. Alla luce di quanto detto da Horner, Webber probabilmente risponderà con i fatti in pista, come ha fatto nelle settimane passate. Indimenticabile quel team radio dopo la sua vittoria a Silverstone: “Niente male per essere un numero 2!”.

Teniamoli d’occhio, perché quei due lì potrebbero complicarsi la vita come nello scorso GP di Turchia.

Lascia il tuo commento

Devi aver fatto il Log In per poter inserire un commento

Se non fai parte della community, registrati qui!